Come eravamo

Oggi 21 gennaio 2007, 86° anniversario della nascita del Partito comunista d’Italia, mi viene spontanea una riflessione.
Il P.C.d.I. che in seguito divenne il P.C.I., ha attraversato dalla sua fondazione in poi la storia italiana ed europea, con la resistenza al fascismo, la lotta partigiana e la guerra di liberazione fino alla sconfitta del nazifascismo.
Oggi i suoi epigoni stanno lavorando alacremente non alla scomparsa del nome comunista, cui ha già provveduto Occhetto nel 1989, ma alla sparizione della parola sinistra, giacché nel volgere di pochi anni il P.D.S. è diventato D.S., ed ora fondendosi con la Margherita si appresta a diventare P.D.
Et voilà il gioco è fatto: dal più grande partito comunista dell’ Europa occidentale, all’unico paese europeo senza un grande partito di sinistra!

 

404 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *