Due PRODezze del governo uscente

Il  popolo di centrosinistra piange(!?!) la caduta del governo Prodi e teme il ritorno di Berlusconi.
Questo lo temiamo anche noi!
Tuttavia "non si pensi", che abbiamo le fette di salame sugli occhi.Nell’ultima legge finanziaria ci sono due chicche che sono passate inosservate e sotto silenzio.

La prima è, che insieme al ripristino delle quattro finestre annuali per le pensioni di anzianità, sono state introdotte le quattro finestre annuali anche per le pensioni di vecchiaia. Così chi maturava il diritto al compimento del 65° anno, in precedenza andava in pensione il primo giorno del mese successivo, ora dovrà attendere da tre a nove mesi la sua finestra di uscita.
Questo per chi ha il lavoro.
E chi ha perso il lavoro a quaranta, cinquanta’anni, e non è più ricollocabile, o si barcamena tra lavori precari, avrà da tre a nove mesi di sofferenza in più, in attesa della sospirata pensione!
Se consideriamo che gli ultraquarantenni e gli ultracinquantenni espulsi dal lavoro nell’ultimo decennio sono circa un milione e mezzo, i costi sociali sono presto calcolati.

La seconda chicca è, che è sì stato abbassato da sei a tre anni il periodo di tempo necessario per il ricongiungimento dei periodi contributivi ma solo per le casse di Inps, Inpddap, enti previdenziali di professionisiti e quant’altro, esclusi i lavoratori parasubordinati della gestione separata dell’Inps.
Per la cronaca i lavoratori atipici nel nostro paese sono ormai cinque milioni e mezzo.
Di questi sette milioni di lavoratori al governo Prodi non è fregato nulla!

579 Visite totali, 2 visite odierne

One thought on “Due PRODezze del governo uscente

  1. Ciao Fedele,

    Complimenti per il sito e per il lavoro che stati portando avanti.
    Auguri!!!

    Ho ricevuto l’e-mail sul ricorso al Tar.

    A presto
    Alberico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *