3 thoughts on “Pasolini e l’anarchia del potere, Blob uso criminoso remix

  1. Naturalmente Pasolini, da buon profeta qual’era, aveva preconizzato tutto con 40 anni di anticipo.
    Tuttavia non è esatto dire che l’uomo per sua natura è conformista e che si adatta a qualsiasi forma di potere tipico del periodo storico in cui vive.
    Durante il fascismo uno poteva e doveva dichiarasi fascista pur essendo cattolico o comunista nel proprio intimo; durante l’ancièn règime uno doveva dichiararsi monarchico pur essendo nel suo intimo repubblicano o bonapartista. Insomma era preservata la libertà interiore mentre a parole si affermava solo la propria adesione formale a questo o a quel regime. Non così oggi dove la tele e i mass media hanno colonizzato le coscienze al punto che gli italiani non solo si dichiarano berlusconiani o aziendalisti la lo sono anche nel proprio intimo. Ormai c’è perfetta identità tra il vissuto e il proclamato per cui in questo senso possiamo davvero dire che i mass media borghesi s

  2. Ormai c’è perfetta identità tra il vissuto e il proclamato per cui in questo senso possiamo davvero dire che i mass media borghesi sono il più grande strumento di rivoluzione di massa mai apparso sulla faccia della terra e lo sono perchè sono riusciti laddove tutti i regimi precedenti hanno fallito: realizzare l’identità di cui sopra.
    Ora resta aperta la domanda: così stando le cose, come andrà a finire ?

  3. Ci sono due possibilità: o subire o reagire.
    Non mi illudo che la potenza mediatica borghese possa essere contrastata facilmente, tuttavia i movimenti di massa con l’aiuto della rete possono fare molto: per la rinascita de L’Aquila, per sbarrare la strada al nucleare in Italia, per il diritto all’acqua come bene di tutti, per bloccare la cementificazione del territorio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *