Comunicato dei precari ISPRA

Gli amici di ATDAL del Lazio ci girano questa e-mail:

Da: marina
Data: 03/08/2009 10.54
Ogg: comunicato

Questo è il mio ex istituto, hanno appena messo fuori 200 persone e
altre 200 le metteranno fuori a fine anno. Per i precari non si può
parlare di licenziamento, ma di fatto lo è.

Io ho subìto la stessa cosa oltre 3 anni e mezzo fa ed allora
succedeva alla fine del contratto di ogni singolo per cui non eravamo così tanti
insieme da poter "manifestare".

Questo personale garantiva la realizzazione della ricerca ambientale PUBBLICA in Italia. E
garantisco per esperienza diretta che non potrà più essere fatta senza tutte queste
persone.

L’obiettivo del Governo non è tagliare gli sprechi bensì togliere
la  ricerca ambientale dal pubblico e passarla al privato (c’è già una S.p.A a
Roma, pronta ad assumere, diretta "di fatto" dall Prestigiacomo), in modo
che sia meglio controllabile e manovrabile in settori delicati come i
rifiuti, l’inquinamento e la gestione (soprattutto edilizia) delle aree
protette.
Campi che tutti voi sapete quali implicazioni comportano e da parte
di quali organizzazioni.

Vi invio questo comunicato perchè qui di precari (o meglio, ex-
precari) ce ne sono e chi sta a Roma può avere l’opportunità di incontrarli

*
"Non sparate alla ricerca" – 4 agosto Piazza Navona<
 http://precariispra.blogspot.com/2009/08/non-sparate-alla-ricerca-4-agosto.html
> >
Martedì 4 agosto, a Piazza Navona, dalle ore 16.30 alle 19.30, messa
in scena dal vivo del clip "Non sparate alla ricerca", realizzato dai precari
ISPRA.
Passate parola e accorrete numerosi
L’ASSEMBLEA DEI PRECARI ISPRA

348 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *