Bersani e Casini assenti alla votazione sul milleproroghe. Il governo poteva essere sfiduciato

Venerdì 27 febbraio la Camera ha votato la fiducia al decreto legge cosiddetto Milleproroghe. Il provvedimento è stato approvato con 300 sì, 277 no, nessun astenuto, 45 assenti e 7 in missione, come indicato dal verbale del sito indipendente OpenPolis.

Numeri alla mano, l’opposizione ha perso un’incredibile occasione: il Governo, infatti, poteva essere sfiduciato. Basta aggiungere i 9 voti degli assenti di Fli, 2 dell’Idv, 8 del Pd e 5 dell’Udc (senza calcolare il gruppo misto e i deputati in missione) per arrivare a quota 301. Questo dato politico lascia, di per sè, sconcertati. Ma le sorprese non finiscono qui: andando a spulciare l’elenco degli assenti si scopre che né Bersani, né Casini, né tantomeno Adolfo Urso hanno votato. Risultano “assenti”.
Vi presento la lista  in grassetto dei deputati di opposizione che non hanno votato:

BERSANI Pier Luigi (PD) – Assente
BONGIORNO Giulia (FLI) – Assente
BUONFIGLIO Antonio (FLI) – Assente
CAMBURSANO Renato (IdV) – Assente
CASINI Pier Ferdinando (UDC) – Assente
CIMADORO Gabriele (IdV) – Assente
CIRIELLO Pasquale (PD) – Assente
COSENZA Giulia (FLI) – Assente
DI BIAGIO Aldo (FLI) – Assente
DIVELLA Francesco (FLI) – Assente
ESPOSITO Stefano (PD) – Assente
FEDI Marco (PD) – Assente
FERRANTI Donatella (PD) – Assente
LAMORTE Donato (FLI) – Assente
MARCAZZAN Pietro (UDC) – Assente
MASTROMAURO Margherita Angela (PD) – Assente
MELANDRI Giovanna (PD) – Assente
MERLO Ricardo Antonio (UDC) – Assente
NARO Giuseppe (UDC) – Assente
RAISI Enzo (FLI) – Assente
ROSSOMANDO Anna (PD) – Assente
SCALIA Giuseppe (FLI) – Assente
URSO Adolfo (FLI) – Assente
ZINZI Domenico (UDC) – Assente

pubblicata da Partigiani del Terzo Millennio         3 marzo 2011

3,018 Visite totali, 1 visite odierne

70 thoughts on “Bersani e Casini assenti alla votazione sul milleproroghe. Il governo poteva essere sfiduciato

  1. STATO DI DIRITTO E STATO DI ABBANDONO.
    DENUNCIA PUBBLICA.
    COLORO I QUALI NELLA LORO VESTE ISTITUZIANALE RAPPRESENTANO INDEGNAMENTE LO STATO.

    L’ITALIA E’UN PAESE DOVE E’ POSSIBILE VIOLARE, SE NON “VIOLENTARE” OGNI SORTA DI DIRITTO ALLA CITTADINANZA, SENZA CHE NESSUNO CORRA IN SUA DIFESA, E GUAI A COLORO I QAULI COME LUIGI MIGGIANI, TENTANO DI DIFENDERSI DA SOLI, ATTIVANDO UNA QUALSIVOGLIA AZIONE DI RIVALSA.
    “E’ UN UOMO FINITO!..” PER SEMPRE.
    MA LA COLPA NON E’AFFATTO DEI NOSTRI POLITICI, DOVE TUTTI PUNTANO IGNARI ED INCONSAPEVOLI, IL DITO. E PER QUANTO MI RISULTA PERSONALMENTE, SECONDO LA MIA MODESTA OPINIONE;
    FANNO IL LORO DOVERE PROMUOVENDOLE, BENSI’ DEGLI STESSI “CITTADINI”

  2. CHE SI ALZANO AL MATTINO PER ANDARE A VESTIRE UNA CARICA PRESSO UN UFFICIO PUBBLICO, DI SERVIZI VARI, MINISTERIALE, ISTITUZIONALE, GIURIDICO, DI PUBBLICA SICUREZZA, COMUNALE, ASSISTENZIALE,CLINICO OSPEDALIERO, E VIA DISCORENDO, I QUALI “GIOCANO” CON LA LEGISLATURA, LA STRAVOLGONO, COME E QUANTO GLI PARE, TANTO “NESSUNO” PUO’ TOCCARLI…PONENDO IN CONDIZIONI LIMITI E DISAGIATE IL RESTO DELLA CITTADINANZA, INCONSAPEVOLE DI TUTTO QUANTO ACCADA INTORNO A LORO, E COME VIENE “STRAVOLTO ALL’INCONTRARIO” IL PRINCIPIO SULLO STATO DI DIRITTO COSTITUZIONALE DALLA ” A “
    ALLA ” ZETA. “
    ED IL GIOCO E’ FATTO.
    IL POTERE COASTITUZIONALE E’ E RESTA TOTALMENTE NELLE MANI DI…

  3. “COLORO I QUALI NELLA LORO VESTE ISTITUZIONALE RAPPRESENTANTI INDEGNAMENTE LO STATO,
    “FAUTORI DEL FENOMENO DELL’ISOLAMENTO SOCIALE,”
    COME
    “DELLO STATO DI ABBANDONO”
    DI UN ESSERE UMANO LASCIATO MORIRE…”STANCO, VECCHIO, AMMALATO, IN BALIA DI SE STESSO, QUINDI;
    “INASSISTITO!..”
    “AL PROPRIO DESTINO…”

    NELLA PIU’ TERRIBILE DELLE MORTI…

    IN UNO STATO DEFINITO CIVILE, E PRIMO RAPPRESENTANTE DELLA MORATORIA CONTRO LE PENE DI MORTE…

    C’E’ QUALCOSA CHE NON FUNZIONA…
    O MEGLIO ANCORA;

    C’E’ QUALCOSA CHE FUNZIONA NETTAMENTE
    “AL CONTRARIO…”

    STATO DI ABBANDONO OPPOSTO ALLO STATO DI DIRITTO; E’ “CONDANNA A MORTE.”
    DENUNCIA PUBBLICA.
    MESSAGGIO DIRETTO ALLA CITTADINANZA, E RICHIESTA DI INTERVENTO MIRATO PERSONALMENTE AD INVESTIRE L’INTERESSE DEL CAPO DELLO STATO.

  4. “IL CLOCHARD” LUIGI MIGGIANI, NON INTENDE NEL MDO PIU’ ASSOLUTO FARE LA GUERRA A NESSUNO, IN QUANTO E’ STATO RIDOTTO AI BORDI DEI MARCIAPIEDI COME TANTISSIMI ALTRI, ED INTENDE PORTARE IN DISCUSSIONE QUESTA GRAVISSIMA CARENZA E PIAGA ANTICOSTITUZIONALE, LA QUALE MIETE E CONTINUA A MIETERE VITTIME ALL’ORDINE DELLA QUOTIDIANITA’ MENTRE NESSUNO…MUOVE…UN DITO…E QUESTO E’ ANNCORA PIU’ GRAVE!..COME IL FATTO CHE A ROMA NE E’ MORTO UN ALTRO IN DATA 8 MARZO, E LA RADIO HA ANNUNCIATO CHE:
    E’ STATO TROVATO MORTO UN ALTRO CLOCHARD E…NON SE NE CONOSCONO LE CAUSE DEL DECESSO’?..
    MI CHIEDO COME SIA POSSIBILE UN FATTO SIMILE!.. IN QUANTO MIGGIANI LO SA DI COSA E’ MORTO QUEL POVERINO, E LO SAPPIAMO TUTTI…

  5. NON E’ MORTO ASSIDERATO, DI FAME, DI STENTI, DI MALATTIE E QUANT’ALTRO IN QUANTO “QUEL CLOCHARD”
    E’ STATO UCCISO!..
    CON LA NOSTRA INDEGNA INDIFFERENZA, CHE E’ QUELLA CHE CI UCCIDE DUE VOLTE!
    E QUESTO LO CONFERMA IL “CLOCHARD” LUIGI MIGGIANI, IN QUANTO GIRANDO PER ROMA DI NOTTE ED ANCHE DI GIORNO, NE TROVA TANTISSIMI IN CONDIZIONI…LIMITI…E NESSUNO MUOVE UN DITO…MENTRE QUEL POVERINO STA’ MORENDO E NON HA PIU’ NE LA FORZA NE LE POSSIBILITA’ DI GRIDARE
    “AIUTO”

    COME FACCIAMO A DIRE CHE…”NON SI CONOSCONO LE…CAUSE DELLA MORTE!..

    QUESTE’ LA MOTIVAZIONE DI BASE!..

    “L’ABBANDONO!..

    LUIGI MIGGINA.
    “L’ULTIMO DEI CLOCHARD…IN TUTTI I SENSI.”

  6. “COME E PERCHE’ CLOCHARD”

    DALLA PERSECUZIONE ISTITUZIONAL E GIURIDICA, ALLA “CONDANNA A MORTE.” TRAMITE L’ISOLAMENTO SOCIALE
    “LO STALKING…” UN TERMINE QUASI ELEGANTE, USATO IN TEMPI ATTUALI, CHE NASCONDE LA PERICOLOSA INSIDIA;
    “IL PASSO E’ BREVE…”
    UN BUON AVVOCATO. QUALCHE “CONOSCENZA ISTITUZIONALE E GIURIDICA, ED IL CITTADINO E’ UN UOMO FINITO PER SEMPRE…

    QUINDI…

  7. AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

    DENUNCIA PUBBLICA.

    RICHIESTA DI PROVVEDIMENTO.

    ED AVVIO DI INDAGINI PER.

    LA RIDUZIONE PROPOSITIVA AD

    “ISOLATO SOCIALE”

    NEI CONFRONTI DEL CITTADINO LUIGI MIGGGIANI, ATTIVATA NELL’INTENTO CHE NON POTESSE MAI PIU’ DENUNCIARE ALLA MAGISTRATURA, TUTTO QUANTO HA SUBITO PER FORZA DI COSE SUBIRE, E TUTTO QUANTO CONTINUA TUTT’ORA A SUBIRE, DURANTE L’ENNESIMA PRITESTA ATTA A MANIFESTARE, ED A RENDERE PUBBLICO IL FATTO CHE:LA RIDUZIONE A “BARBONE O CLOCHARD” COME MEGLIO VOGLIAMO CHIAMARLO; E’ FATTA ED E’ SEMPRE E DA SEMPRE STATA FATTA, CON LA MOTIVAZIONE DI “PUNIRE UN CITTADINO”

  8. SEMMAI ONESTO,PROPRIO COME COLUI IL QUALE STA PORTANDO ALLA LUCE UNO SCEMPIO DI VITE UMANE, DESTINATO A CONSUMARSI NELL’AMBITO DELLA QUOTIDIANITA’, TRAMITE “LO STATO DI TOTALE ABBANDONO”
    CHE NELL’ARCO DELLASUA ESISTENZA NON HA MAI COMMESSO IL BENCHE’ PUR MINIMO REATO, CHE HA FATTO PART (SEMPRE CON ONORE) DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA, CREANDO ECONOMIA, SVILUPPO ED OCCUPAZIONE E “CHE HA PECCATO” DI FARE IN MODO CHE “VENISSERO RISPETTATI” I PROPRI SACROSANTI DIRITI, SANCITI DALLO STATUTO DELLA REPUBBLICA ITALIANA, E CHE PER QUESTO…VIENE PUNITO… SISTEMATICAMENTE TRAMITE L’ATTUAZIONE DELLA CALUNNIA COME DELLA DIFFAMAZIONE, SVILUPPATA IN TUTTI I CONTESTI, COSI’ COME DELLA TOTALE SOPPRESSIONE DI TUTTI I SUOI SACROSANTI DIRITTI ESSISTENZIALI, PIENAMENTE LESI IN TUTTI GLI AMBITI DI VITA, SIA SOCIALE, CHE LAVORATIVA, SE NON AFFETTIVA, COME NEI RAPPORTI INTERPERSONALI, QUINDI:

  9. ABITATIVA – DOMICILIARE E PROFESSIONALE, PIU’ VOLTE CLAMOROSAMENTE LESA E DENUNCIATA, CHIAMANDO IN CAUSA GLI ORGANI DELLA STAMPA INFORMATIVA, COSI’ COME PLATEALMENTE LESA E VIOLATA COME ULTIMA IPOTESI “LA SEGRETEZZA POSTALE” OCCLUSAGLI NEL VANO TENTATIVO DI VOLER DIRAMARE SU RETE INTERNET, TUTTO CIO’ CHE ORAMAI CON ESTREMA CERTEZZA DIMOSTRATA; RITIENE CHE SIA

    “IL PIU’ ALTO TRADIMENTO”

    SIA NEI CONFRONTI DELLO STATO, SIA NEI CONFRONTI DI COLUI IL QUALE LO RAPPRESENTA.
    NELLO SPECIFICO CASO. “LA SUA PERSONA”

    ATTUANDO CON VIOLAZIONI CONTINUE, CONTINUANTI E CONTINUATE, TOTALMENTE ASCAPITO E DANNO DI COLUI IL QUALE SI STA ADOPERANDO IN TALE CONTESTO, DI PORTARE ALLA LUCE TALI INDEGNI FATTI COMPORTAMENTALI, E MIRATI AL NON KLASCIAR ANCORA UNA VOLTA TRAPELARE, NOTIZIE UTILI MIRATE A PRENDERE IN SERIA QUANTO DOVUTA CONSIDERAZIONE IL FENOMENO “CLOCHARD”

  10. ED ATTUANDO COME SEMPRE, ED ANCORA IN CORSO SIA IL DINIEGO DEI PROPRI DIRITTI A MANIFESTARE, SIA LA CALUNNIA E LA DIFFAMAZIONE, COME MOLTO PIU’ PROBABILE CONTROLLO DI TUTTI I SUOI CONTATTI E SPOSTAMENTI, TRAMITE TELEFONINO CELLULARE.
    COSI’ E SEMPRE PER OVVIARE DINIEGHI DI OGMùNI SORTA; HA APERTO UN SITO INTERNET, UNA E-MAIL, UN SUO PROFILO PERSONALE E QUANT’ALTRO, TROVANDOSI A PROPRIO SCAPITO, VARIE VOCI OMESSE, E MIRATE CON IL PROPOSITO DI RENDERE PUBBLICA LA PRIOPRIA DISAVVENTURA,

  11. A RISHIO ESISTENZIALE, COME ED ORAMAI VISTE LE SUE GRAVI PATOLOGIE FISICHE, SCATURITEDA TUTTA QUESTA SERIE DI LESIONI:

    “A RISCHIO VITALE DI MORTE IMPROVVISA”
    COSI’ COME SEMPRE E SISTEMATICAMENTE, SEMPRE ATTUATE CON IL CHIARO E NETTO PROPOSITO DI VOLER SOPPRIMERE E METTERE A TACERE OGNI POSSIBILE CANALE INFORMATIVO, SEMPRE NELL’INTENTO DI PORTYARE ALLA LUCE, CIO’ CHE STA’ TENTANDO INVANO DI DENUNCIARE DA TEMPO, COME LA PEGIORE E LA PIU’ TERRIBILE DELLE CONDANNE A MORTE, QUALE POSSA ESSERE ATTUATA, INFLITTA E SUBITA,NEI CONFRONTI DI UN CITTADINO, IL QUALE COME ME SI PRODIGA, “NELL’INTENTO CHE NE VENGA POSTA FINE” COME NELL’INTENTO DI CHIEDERNE LA GIUSTA PUNIZIONE DI TUTTI COLORO I QUALI SI SONO MACCHIATI, CHE CONTINUANO TUTT’ORA A MACCHIARSI DEL PIU’ GRAVE ED ALTO REATO, DA CONCEPIRE INNANZITUTTO E PRIMA DI TUTTO

    “COME IL PIU’ ALTO TRADIMENTO NEI CONFRONTIM DELLO STATO”

  12. CHIEDENDONE LA PUNIZIONE, SIA COME ESEMPIO PRIMORDIALE, SIA COME LA CONCESSA RICHIESTA DI CARATTERE PERSONALE, DI SERI QUANTO ADEGUATI PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI D’URGENZA, ATTI A CONTENERE IN UNA PRIMA IPOTESI, IL GRAVISSIMO FENOMENO DELL’ISOLAMENTO SOCIALE, COSI’ COME IN UNA SECONDA IPOTESI, QUELLA DEL DOVER SOPPRIMERE MATERIALMENTE, SIA LE RADICI, SIA LE FONTI, SIA GLI APPARATI COLLUSIVI E CONCUSSIVI, COME QUELLI DI FAVOREGGIAMENTI PERSONALI, MIRATI A PORRE FINE IMMEDIATA E PER SEMPRE, IL FENOMENO DELLA GHETTIZZAZIONE E DELL’ISOLAMENTO DELL’ESSERE UMANO, QUINDI:

    ” IL BARBONE O CLOCHARD”

    IN QUANTO RITIENE, ED ORAMAI TESTATONE A PROPRIE SPESE, OGNI BENCHE’ PUR MINIMO PASSAGGIO ATTO A CAUSARLO; DIMOSTRANDONE LA CERTEZZA CHE “IL TOTALE SATTO DI ABBANDONO” COME “DELL’ISOLAMENTO SOCIALE DI UN CITADINO, ATTUATO QUOTIDINAMENTE E SOTTO LA LUCE DEL SOLE, IN UN PAESE

    “CON TUTTO IL MIO PIU’ PROFONDO RISPETTO NEI CONFRONTI DELLA SUA PERSON

  13. A” COME LA NOSTRA REPUBBLICA ITALIANA, E’ DA RITENERE CERTO E COMPROVATO NETTAMENTE SENZA PIU’ ALCUNA OMBRA DI DUBBIO.

    “COME LA PEGGIORE DELLE CONDANNE A MORTE ATTUATA QUOTIDIANAMENTE NEI CONFRONTI DEL CITTADINO, IGNARO DALL’ESSERNE COLPITO”

    ART. 3 DELLA CARTA COSTITUZIONALE.
    DAI PRINCIPI FONDAMENTALI.

    ***TUTTI I CITTADINI HANNO PARI DIGNITA’ SOCIALE E SONO EGUALI DAVANTI ALLA LEGGE, SENZA DISTINZIONE DI SESSO, DI RAZZA, DI LINGUA, DI RELIGIONE, DI OPINIONI POLITICHE, DI CONDIZIONI PERSONALI E SOCIALI.
    ***E’ COMPITO DELLA REPUBBLICA RIMUOVERE GLI OSTACOLI DI ORDINE ECONOMICO E SOCIALE, CHE LIMITANDO DI FATTO LA LIBERTA’ E L’EGUAGLIANZA DEI CITTADINI, IMPEDISCONO IL PIENO SVILUPPO DELLA PERSONA UMANA E L’EFFETTIVA PARTECIPAZIONE DIM TUTTI I LAVORATORI ALL’ORGANIZZAZIONE POLITICA, ECONOMICA E SOCIALE DEL PAESE.***

    ***VALE A DIRE CHE: SIA L’ISOLAMENTO SOCIALE, SIA IL FENOMENO “CLOCHARD” NON AVREBE MAI DOVUTO SVILUPPARSI. <

  14. IN QUANTO;

    E’ CHIARAMENTE ED AMPIAMENTE GARANTITO IL TUTTO…

    COME DOVREBBE ESSERE GARATITA NEL MODO PIU’ ASSOLUTO;

    “SIA LA DIGNITA’ SOCIALE DEL CITTADINO.”

    “SIA L’EGUAGLIANZA.”

    “SIA LO SVILUPPO PIENO DELLA PERSONA.”

    “SIA LE PROBLEMATICHE DI ORDINE ECONOMICO E SOCIALLE.”

    “SIA LA PARTECIPAZIONE NEL MONDO DEL LAVORO.”

    “COSI’ COME NELL’ORGANIZZZIONE POLITICA, ECONOMICA E SOCIALE DEL PAESE.”

    VOGLIO DIRE CHE; IL CLOCHARD LUIGI MIGGIANI, NON SI STA’ INVENTANDO NULLA…

    VALE ANCORA A DIRE CHE TUTTO QUANTO E’ AMPIAMENTE SCRITTO E SANCITO;

    “VA RISPETTATO”

    QUINDI E’ QUESTO QUANTO INTENDO DIRAMARE.

    VOGLIO DIRE ESATTAMENTE

  15. CHE:
    SE IL FENOMENO DELL’ISOLAMENTO SOCIALE…IL BARBONE…IL CLOCHARD… E’ VENUTO VIA VIA SVILUPPANDOSI: QUALCOSA NON HA FUNZIONATO!..

    E CIO’ CHE NON FUNZIONA; COLUI IL QUALE NE E’ STATO NETTAMENTE COLPITO:

    LO STA’ RENDENDO PUBBLICO,

    “EVIDENZIANDOLO AMPIAMENTE ED A CIELO APERTO” E PROTESTANDO AD OLTRANZA DA OLTRE UN ANNO ORAMAI, IN VIA DELLE FORNACI, USCITA SOTTOPASSO PER PIAZZA S. PIETRO,CON CIRCA 2.400 ORE DI PRESENZA FISICA SUL POSTO…

    PROPRIO NELLO STESSO PUNTO DOVE TREDICI ANNI FA; VENUTO PER “DENUNCIARE OGNI ABUSO, OGNI SOPRUSO, OGNI NEGAZIONE, OGNI VIOLAZIONE DEL DIRITTO”

    ADOPERANDO UNO DEI PIU’ VILI QUANTO MESCHINI METODI, QUALI POSSANO ESSERE USATI IN UNO STATO DEMOCRATICO E…CIVILE CHE E’ QUELLO DELLA “DIFFAMAZIONE AD AMPIO RAGGIO” TROVANDOASI CHIUSO IN UN CERCHIO” DAL QUALE NON NE VERRA’ MAI PIU’ FUORI…

    SE NON RIDOTTO A MORIRE VECCHIO, SOLO, STANCO E GRAVEMENTE AMMALATO, NEL TOTALE STATO

  16. DI ABBANDONO, IN BALIA DI SE STESSO, SEMMAI ” ASSIDERATO DAL FREDDO “
    “DI STENTI” “DI MALATTIE” “INCURATO” “IGNORATO”

    “INASSISTITO” MANDANDOLO ANCORA UNA VOLTA “A COMPERARE…IL SALE…”

    “COME DICE NELLE SUE INTERVISTE”

    ” IL CERCHIO COSI’ SI E’ CHIUSO TOTALMENTE…”

    “NON CI SONO PIU’ VIE DI SCAMPO CHE L’ATTESA…DELLA MORTE.”

    “PORTE SBATTUTE IN FACCIA DOVE DOVREBBE ESSERE SOSTENUTO COME CLOCHARD…”

    ANCORA SEGNATO DALLA DIFFAMAZIONE GIURIDICA, ISTITUZIONALE, DI PUBBLICI SERVIZI, TUTELATIVA OSPEDALIERA, DI SOCCORSO…

    DOVE ANCORA UNA ENNESIMA VOLTA SI E’ TENTATO DI FARLO…FINIRE…NELLO STESSO MODO DOVE CIRCA TREDICI ANNI FA E’ FINITO:

    “SEQUESTRATO PER SESSANTA GIORNI SOTTO FALSO CLINICO”

    “DOVE NEI SUOI CNFRONTI E’ STATO ATTUATO DI TUTTO…”

  17. SINO A DOVERLO ANCORA ED UNA ENNESIMA VOLTA;

    “AMMANETTARLO COME SE FOSSE UNO DEI PIU’ PERICOLOSI DELINQUENTI O CAPO DI UNA COSCA MALAVITOSA”

    E RIDURLO IN “T.S.O.” TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATO!…INIETTENDOGLI DEL FARMACO ENDOVENA E RIDUCENDOLO INEBETITO, PRIVO DI FORZE, PRIVO DELLA RAGIONE,PRIVO,DI CONTROLLO, E PRIVO DI QUALSIVOGLIA REAZIONE…

    IN BALIA DI COLORO I QUALI LO HANNO RIDOTTO ALL’ESTREMO DELLE FORZE INIETTANDOGLI DEL LIQUIDO ENDOVENA…

    “IMPREGNAZIONE DI NEUROLETTICI!..

    SBAVANTE COME “UN MASTINO NAPOLETANO…”

  18. NE SONO VENUTO FUORI GRAZIE A…QUALCUNO…CHE DA LASSU’… CHA MI HA MANDATO QUALCUNO DA QUAGGIU’…PER BATTERE I PUGNI DOVE DOVEVANO ESSERE BATTUTI…

    DA QUESTO; FINITO IN UN’ALTRA STRUTTURA DOVE INVECE DI ESSERE CURATO DALLA IMPREGNAZIONE DI NEUROLETTICI;

    DURANTE LE NOTTI…

    MI CONDUCEVANO IN UNO STANZINO, DOVE C’ERA UNA SORTA DI LETTINO, MOLTO STRANO…E …MOLTO… “PARTICOLARE”

    DOVE MI LEGAVANO “MANI E PIEDI…” CON DEI LEGACCI DI CUOIO…CHE STRINGEVANO SEMPRE PIU’ NEL CASO…”MI AGITASSI…”

    “UNA PICCOLA FINESTRA DALLA QUALE INTRAVEDEVO LE …PENDICI DEL VESUVIO…”

    COSI’ FERMO ED IMMOBILE FUI TATO POSTO NELLA CONDIZIONE OBBLIGATA DI NON POTER…

    “…ESPELLERE I MIEI NORMALI FABBISOGNI CORPORALI..”

    E GUAI A DIASTURBARE IL PERSONALE MEDICO INFERMIERISTICO, IL QUALE ERA INTENTO A…”GIOCARE A CARTE PER UCCIDERE…IL TEMPO…”

  19. LASCIO NELLA IMMAGINAZIONE DI TUTTI COLORO I QUALI LEGGONO O LEGERANNO PRIMA O POI QUESTA MIA “DENUNCIA ORAMAI E PER FORZA DI COSE…PUBBLICA…”

    “COME ERO DESTINATO A FINIRE…”

    QUINDI E DA QUESTO; ANCORA UNA VOLTA;
    “MINACCIATO VERBALMENTE E TASSATIVAMENTE CHE NEL CASO DISTURBASSI…

    “…MI AVREBBERO FATTO…CHIUDERE PER SEMPRE…LA BOCCA…PONENDOMI UN CEROTTO A BANDA LARGA…COSI’ ANCHE IL…NASO…”

    IL MATTINO PUNTUALMENTE MI SLEGAVANO E MICONDUCEVANO NELLA STANZA “NORMALE” DOVE PER COMPAGNI AVEVO DUE DETENUTI, SEMPRE COPERTI DALLA TESTA FINO AI PIEDI, SUPPONENDO CHE FOSSE LAGATO AL:

    ” TRATTAMENTO…SANITARIO…OBBLIGATO…”
    QUINDI DURANTE IL GIORNO ERA TUTTO NORMALE, ECCETTO CHE:

    COLUI IL QUALE STA’ SCRIVENDO TALE MISSIVA – DENUNCIA PUBBLICA;

    ERA RIDOTTO PRIVO DI FORZE, SBAVANTE COME “UN MASTINO NAPOLETANO…”

    SEMPRE A TERRA, E PIENO DI QUELLO CHE LASCIO NELLA IMMAGINAZIONE DI CH

  20. I STA LEGGENDO, COME ERO RIDOTTO…MENTRE CERCAVO I SERVIZI IGIENICI DOVE IL PIU’ DELLE VOLTE “IL MATERIALE DESTINATO A FNIRE NEL PUNTO DI SCARICO…”ERA PIU’ FUORI CHE NEL CENTRO DELLO STESSO…”

    E DOVE COLUI IL QUALE STA’ SCRIVENDO; ERA PIU’ A TERRA; CHE IN PIEDI…FINENDO CON…IL VOLTO SUL MATERIALE FUORIUSCENTE…

    ALZAVA LE MANI PER ESSERE SOSTENUTO DAL PERSONALE ADDETTO…MA NESSUNO E’ MAI INTERVENUTO…INVOCAVO AIUTO ERO ALLO STREMO DELLE FORZE…MA NESSUNO VENIVA…COSI’…STRSCIANDO E CERCANDO UN APPIGLIO; RIUSCIVO A PORTARMI SUL LETTO, DOVE FINIVO COSI’ CONCIATO…SU MATERASSI E LENZUOLA…

    “POI LA SERA SEMPRE E SISTEMATICAMENTE NELLO STANZINO DELLE TORTURE…”

    ERO ORAMAI ALLA FINE…MA “QUALCUNO…CHE DA LASSU’… VEGLIA SUI MIEI PASSI…”
    MI HA DATO MODO DI FARMI CAPIRE E CONCENTRARE LE MIE ULTIME FORZE…SULL’AUTOCONTROLLO…E LA CALMA…PENSANDO AD ALTRO, ED ESTRANEANDOMI DA QUANTO STESSI SUBENDO…GRAZIE ANCHE AD

  21. UNA MIA CERTA CULTURA DI AUTOCONTROLLO DEL PENSIERO…YOGA ED ARTI MARZIALI A LIVELLO EDUCATIVO, E MIRATO IN TALE CONTESTO AD ESTTRANEARE IL PATIMENTO FISICO, CONCENTRANDO
    TUTTE LE FORZE AD…UN PENSIERO…
    TOTALMENTE AL DIFUORI DI TUTTO QUANTO STESSI SUBENDO…

    LA MIA EDUCAZIONE PARTICOLARE CONSISTEVA NEL “DOVER TRIPLICARE LE FORRZE QUANDO SI E’ ALLO STREMO DELLE FORZE…”

    ERO ALLE PENDICI DEL VESUVIO…IL VULCANO ATTUALMENTE PIU’ PERICOLOSO AL MONDO, VISTA LA CONDIZIONE DI TERRICCIO CHE SI E’ FORMATO NEGLI ANNI…MALAUGURATAMENTE
    NEL CRATERE,IL QUALE HA OSTRUITO IL TUTTO, E NON PERMETTE PIU’ CHE LE ESALAZIONI DEI GAS FACCIANO LA LORO…NORMALE…FUNZIONE…

    GUARDAVO IL SOFFITTO IN UN PUNTO IMMAGINARIO, DOVE SUL TETTO BIANCO DISEGNAVO QUALCOSA…e’ IL MIO LAVORO…ERA QUELLO CHE FACEVO QUANDO AVEVO L’AZIENDA, O QUANDO ERO DIRETTORE D’AZIENDA E RESPONSDABILE DELLA PROGETTAZIONE…LA MIA VITA LAVORATIVA DA SEMPRE…DALL’ET&agrav

  22. DALL’ETA’ DI VENTIQUATTRO ANNI…LA SERA NELL’ASSOLUTO SILENZIO DISEGNAVO SUL SOFFITTO, NELLA MIA IMMAGINAZIONE…CIO’ CHE IL GIORNO SEGUENTE DOVEVO REALMENTE DISEGNARE E PORTARLO FATTIVO E FUNZIONALE.

    NON MI MUOVEVO NEMMENO ANCORA UN PO’ NEANCHE PER FIATARE…GUARDAVO IL SOFFITTO…E LE PENDICI DEL VULCANO…E LA MIA MENTE ERA NETTAMENTE FUORI DA QUALLO STANZINO…

    ERO IMMOBILE…QUASI SERENO…E NON PENSAVO NEMMENO AL TEMPO CHE DOVEVO STARE CHIUSO…DA SOLO IN QUELLO STANZINO…

    ORAMAI AVEVO CAPITO CHE L’UNICA VIA DI SCAMPO ERA LA MIA CONCENTRAZIONE NEL TRIPLICARE LE FORZE…QUANDO QUESTE MI VENIVANO VIA VIA A MANACARE…

    L’UNICA COSA CHE NON POTEVO AUTOCONTROLLARE PURTROPPO ERA QUELLA FISIOLOGICA…QUINDI LA CONDIZIONE IGIENICA PERSONALE ERA QUELLA DI SEMPRE…

    ANCHE E SOPRATTUTTO QUELLA DI STRISCIARE COME UN VERME PER PORTARMI “NEI…SERVIZI…IGIENICI…”

    SEMPRE A TERRA CHIEDENDO SOSTEGNI…ANCHE A COLORO CHE

  23. COME ME GIRAVANO COME ZOMBI, MA CHE ALMENO AVEVANO LA FACOLTA’ DI CAMMINARE ED ESSERE AUTONOMI NEI LORO MOVIMENTI…
    MA NESSUNO CAPIVA DOV’ERA FINITO, NESSUNO CAPIVA I PATIMENTI DEGLI ALTRI…OGNUNO NELLA PROPRIA “PENA DA SCONTARE…” CAMMINAVA INEBETITO E CON LO SGUARDO SPENTO..AVANTI INDIETRO COME AUTOMI…BALBETTANTI E CON GLI OCCHI FISSI IN UN VUOTO, DOVE NESSUNO POTEVA MAI ENTRARVI…COSI’ COME ANCH’IO…STRISCIANDO ED AGGRAPPANDOMI, GIUNGEVO SUL LETTO AGGRAPPANDOMI A COPERTE E LENZUOLA PER PORTARMI NELLA CODIZIONE DI NORMALE…RIPOSO…

    MA DI NORMALE C’ERA SOLTANTO…”LA TORTURA…”

    QUELLA CHE INESORABILMETE TUTTE LE NOTTI SISTEMATICAMENTE DOVEVO SUBIRE…CON LA DIFFERENZA CHE NON VEDEVO L’ORA…DI ENTRARVI PER CONTINUARE IL MIO…DISEGNO…LASCIATO IN SOSPESO…

    IL MIO TECNIGRAFO; IL SOFFITTO…”E LA MIA MATITA…LA MENTE CONCENTRATA IN UN PROGETTO CHE NON DOVEVA MAI…FINIRE…SIN QUANDO NON SAREI VENUTO FUORI DA QUELL’INFERNO…”

  24. COSI’ DALLE PENDICI DEL VULCANO, GIRANDO PIAN PIANO LA TESTA, PASSAVO SUL SOFFITTO, EVITANDO DI GUARDARE TUTTO CIO’ CHE MI ERA INTORNO NELLO STANZINO DELLA “TORTURA…”

    “CON LA MENTE ERO FUORI, MA FISICAMENTE PATIVO TUTTE LE PENE DELLO STATO DI INSONNIA…”

    CAUSATOMI CON IL PROPOSITO DI CAUSARLO DALLA PRIMA STRUTTURA OSPEDALIERA DI ROMA…E NON SOLO QUESTO…COME LE “PROVE DI SFORZO A LIVELLO CARDIACO FATTE CON INIEZIONI E PORTATOMI NELLA CONDIZIONE D’INFARTO!..

    SALVATO IN ESTREMIS…DA UN CERTO DOTTORE GIOVANISSIMO, IL QUALE SI E’ ADOPERATO SINO ALL’ECCESSO, PERCHE’ NON ACCADESSE…
    MI AVEVA PRESO…”IN SIMPATIA PER LA MIA PROTESTA PERDURANTE ANCHE E NONSTANTE TUTTO NEL CONTESTO OSPEDALIERO…

    “COLORO I QUALI NELLA LORO VESTE ISTITUZIONALE RAPPRESENTANO…DEGNAMENTE…LO STATO…”

    STESSA COSA DICASI SEMPRE PER UN GIOVANE POLIZIOTTO DELL COMMISSRIATO AURELIO DI ROMA…IL QUALE…HA FATTO LA MEDESIMA COSA NEL SUO CONTESTO

  25. CHIAMANDO DAPPRIMA IL “118” E POI METTENDO SULLA GUARDIA TUTTI COLORO I QUALI MOLTO PIU’ PROBABILMENTE…NON MI STAVANO AFFATTO…TRATTANDO BENE…DOPO L’AGGRESSIONE DA LORO DOVUTA PER FORZA DI COSE SUBIRE, MENTRE STAVO PROTESTANDO PACIFICAMENTE E TRANQUILLAMENTE, SE NON “CIVILMENTE”
    (COSI’ COME ADESSO IN QUELLA ATTUALE)
    SCARAVENTANDOMI GIU’ DAL TAVOLINO NELL’INTENTO DI CHIAMARE UN DOTTORE, IN VIRTU’ DELLA CONDIZIONE DI DIGIUNO PROTRATTA DAI PRIMI CINQUE GIORI…LA FASE PIU’ CRITICA…

    FINENDO QUINDI SCARAVENTATO GIU’ DA “QUEL…TAVOLINO…” DOVE MI ERO SIMBOLICAMENTE LEGATO…” E MIRATO A RICHIAMARE ALL’ATTENZIONE…QUEL DOTTORE DEL COMUNE…IL QUALE NON E’ MAI ARRIVATO…MANDANDOMI ANCORA E PER UN’ENNESIMA VOLTA A…COMPERARE IL SALE…COME SI DICE A NAPOLI…

    QUANDO QUALCUNO TI IGNORA…O TI MANDA DA UN…POSTO ALL’ALTRO SENZA FARTI CONLUDARE…NULLLA…

  26. STESSA COSA DICASI PER QUEL DOTTORE DELLA STESSA STRUTTURA DOVE FUI POI RICOVERATO, IL QUALE PRETENDEVA CHE MI STENDESSI A TERRA, SULLA PAVIMENTAZIONE FREDDA…PER VISITARMI…IL GINOCCHIO LESO…COSA CHE RIFIUTAI TASSATIVAMENTE PIU’ VOLTE E COSA CHE PROMISI…QUELLA DI DENUNCIARRE PIMA O POI IL SUO IGNOBILE COMPORTAMENTO “PROFESSIONALE DELLA…MISSIONE…MEDICA…

    OGGI A DISTANZA DI LUNGHISSIMITREDICI ANNI E RACCOLTO TUTTE LE FORZE E TUTTE LE PROVE…STO’ FACENDO…
    SEMPRE SOPRATTUTTO ED INNANZITUTTO…GRAZIE A “QUALCUNO CHE DA LASSU’ VEGLIA SUI MIEI PASSI”

    E’ UNA SCRITTA CHE MI TROVAI ALLA TESTA DEL MIO ULTERIORE LETTINO DI UN CERTO OSPEDALE IN PROVINCIA DI NAPOLI, DOPO UNA ULTERIORE AGGRESSIONE CHE HO DENUNCIATO ALLA MAGISTRATURA E NON HAO MAI AVUTO ALCUNA RISPOSTA POSITIVA IN MERITO…NONOSTANTE L’ABBIA SUBITA NELLA MAI CASA…E NONOSTANTE SIA ACCORSA LA POLIZIA…ALLA QUALE HO DATO MODO DI RICONOSCERE GLI AGGRESSORI…SEMPRE E SISTEMATICAMENTE TUTT

  27. TUTTI MALE INTENZIONATI…E QUI E’ COMIN CIATO QUELLO CHE IO NEL MIO LAVORO DI SCRITTURA IL QUALE STO’ PORTANDO AVANTI QUI’ A ROMA E CON IL CHIARO E NETTO PROPOSITO DI FARLO, PROPRIO A ROMA DURATNTE LE FASI DELLA MIA PROTESTA

    CHE DURERA’ A VITA, SIN QUANDO NON AVRO’ GRIDATO AD ALTA VOCE, CIO’ CHE INTENDO GRIDARE, E CIO’ CHE VA GRIDATO, SIA PER ME CHE PER TUTTI COLORO I QUALI COME ME, SUBISCONO E CONTINUANO A SUBIRE QUELLA CHE IO STO’ PORTANDO IN CHIARA E NETTA EVIDENZA CHE E’ LA PEGGIORE DELE CONDANNE A MORTE LA QUALE POSSA ESSERE ATTRIBUITA AD UN ESSERE UMANO, IN UN PAESE DEFINITO…”CIVILE…”

    “GRAZIE ALLO STATO DI ABBANDONO…OPPOSTO ALLO STATO DI DIRITTO…”

    COSI’ CLOCHARD…

    CHE SUDDIVISO IN QUATTRO VOLUMI SARA’ SOTTOTILATO; “IL MASSACRO…”

    DOVE RACCONTERO’ ANALITICAMENTE COME SI FINISCE UN UOMO DAPPRIMA USANDO CERTE METODOLOGIE DI CONTRAPPOSIZIONI E DI DINIEGHI VARI IN TUTTI I CONTESTI DI VITA QUOTIDIANA

  28. POI ISOLANDOLO TOTALMENTE E COMPLETAMENTE DA TUTTO IL SISTEMA TUTELATIVO, GIURIDICO, ISTITUZIONALE, PENSIONISTICO,DOMICILIARE, LAVORATIVO, AFFETTIVO, DI SOSTENTAMENTO ECONOMICO, PENSIONISTICO, AFFETTIVO-FAMILIARE, AFFETTIVO DI LEGAME SIA AMICHEVOLE CHE SENTIMANTALE, E TUTTO QUELLO CHE POSSA ESSERE UNA BENCHE’ PUR MINIMA VIA DI SOLLIEVO…E RITORNO ALLA VITA NORMALE…FACENDOTI TOCCARE CON MANO, IL PROPOSITO DI FARLO, CHE OVUNQUE TUI VADA ED OVUNQUE TU TI RECHI, NON TROVERAI NIENT’ALTRO CHE…MURI…E DINIEGHI…SINCHE’ AVRAI UN SOLO FILO DI FIATO IN GOLA PER RESPIRARE!…

    lUIGI MIGGIANI STA’ SVILUPPPANDO QUESTO ALVORO DI SCRITTURA, DI CIRCA

    ” CINQUEMILA PAGINE…” IN QUATTRO VOLUMI, TUTTO DI PROPRIO PUGNO, DOVE EVIDENZIANDO IL TUTTO ANALITICAMENTE E RENDENDOLO UNA PUBBLICA DENUNCIA A CIELO APERTO,,

    NEL PRIMO RACCONTERO’ LA SUA VITA DA IMPRENDITORE – PROGETTISTA MECCANICO.

    NEL SECONDO; LASCIA PER SEMPRE TORINO PER RIFARSI UNA…VITA…

  29. NEL TERZO; IL CAMPANILE NEGATO…

    E NEL QUARTO; APPUNTO iL MASSACRO…

    TITOLO PRINCIPALE DI BASE PER TUTTI.

    “COSI CLOCHARD”
    “UN MOSTRO…A TAVOLINO…”

    DICO UN MOSTRO A TAVOLINO; PERCHE’ LA CAUSA SCATENANTE, IL NESSO PRINCIPALE PER ISOLARE TOTALMENTE UN CITTADINO, STA’ PROPRIO NEL FATTO DI CREARGLI

    “IL TOTALE VUOTO INTORNO…”

    DIFFAMANDOLO E CALUNNIANDOLO, IN TUTTI I CONTESTI DI VITA SOCIALE, COMINCIANDO PROPRIO DA QUELLO AFFETTIVO FAMILIARE, PER POI FINIRE IN QUELLO SENTIMANTALE, IN QUELLO LAVORATIVO, DI AMICIZIE ECC… ECC…

    QUESTO E’ QUANTO HANNO FATTO A MIGGIANI; E QUESTO E’ QUANTO MIGGIANI HA TROVATO COMUNE IN TUTTI COLORO I QUALI COME LUI VIVONO LA STRADA DA ANNI, E COLORO I QUALI SONO FINITI DA POCO TEMPO…NESSUNO PARLA ( O QUASI NESSUNO CON FAMILIARI AMICI, E COMPAGNE, O MOGLI )

    SINO A FARI APPARIRE ALLA STREGUA DI “UN MOSTRO…”

  30. MENTRE STO’ SCRIVENDO SU QUESTA PAGINA INTERNET, MI TROVO NELLA BIBLIOTECA RISPOLI DI ROMA, DOVE MI RECO TUTTI I GIORNI, SIA PER LAVORARE AL COMPUTER, SIA PER SCRIVERE IL MIO LIBRO, ASPETTANDO CHE SCEMI UN TANTINO ANCORA IL FREDDO PER RIPRENDERE IN PIENO “LA MIA PROTESTA AD OLTRANZA…E SE SARA’ NECESSARIO…A VITA!…

    QUINDI, STO’ QUASI PER ULTIARE IL TERZO VOLUME, APPUNTO COME ANZI ANTICIPATO. “IL CAMPANILE NEGATO…” E TORANATO A ROMA CON IL CHAIRO E NETTO PROPOSITO,. SEMPRE IN VIA DELLE FORNACI, PER DIRE E GRIDARE PUBBLICAMANTE, ED A CIELO APERTOCHE.

    QUI’ E’ COMINCIATO “IL MASSACRO…” E QUI MIGGIANI INTENDE TERMINARLO.

  31. RENDERLO NOTO A TUTTI SEMPRE A CIELO APERTO,

    “SENZA…MACCHIA…E SENZA…PAURA…”

    GRIDANDO CIVILMENTE, PACIFICAMENTE ED “AUTORIZZATO COME SEMPRE…E COME SEMPRE ANCORA E PER UNA ENNESIMA VOLTA INFASTIDITO A TRECENTOSESSANTA GRADI;

    COME SI POSSA DISTRUGGERE TOTALMENTE LA VITA DI UN UOMO…ONESTO…IL QUALE NELL’ARCO DELLA SUA VITA, HA SEMPRE E SOLO LAVORATO, HA CREATO LAVORO, OCCUPAZIONE ED ECONOMIA, NON DORMANDO IL PIU’ DELLE NOTTI PER PROGETTARE E PREPARARE IL LAVORO PER I SUOI DIPENDENTI, CHE “AMAVA COME FIGLI…” ED HA SEMPRE SOSTENUTO TUTTI COLORO I QUALI COME LUI ERANO INTENZIONATI A PORTARE AVANTI…

    “L’ECONOMIA NAZIONALE DEL PAESE…”

    E COME PREMIO FINALE, FACENDOLO ADDITARE E CONSIDERARE ALLA STERGUA DI UN “MOSTRO” DI UN MALFATTORE

  32. OVUNQUE VADA ED OVUNQUE SI RECHI, SOLTANTO PERCHE’ UN GIORNO NON VOLLE …VENDERE LA PROPRIA DIGNITA’ LA PROPRIA ONESTA’, E LA PROPRIA MORALITA’ RIFIUTANDOSI DI TRADIRE I SUOI COLLEGHI DI LAVORO, PER UN DIRITTO COMUNE FUTILE DALLO STESSO RICHIESTO, E DEMANDATO A RAPPRESENTARLI…

    STESSA COSA DICASI OGGI ALL’ETA’ DI SESSANTACINQUE ANNI, NON E” MAI SCESO, E NON E’ MAI VOLUTO SCENDRERE A COMPROMESSI INDEGNI…CON…NESSUNO!..

    MA QUESTA E’ LA NOSTRA SOCIETA’ ODIERNA. QUESTO E’ IL MESSAGGIO CHE COMUNEMENTE STIAMO LANCIANDO…

    “SCHIACCIA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO…SE VUOI FARE STRADA…”

    E QUSTOM E’ IL MESSAGGIO CHE STIAMO LANCIANDO E LASCIANDO AI NOSTRI FIGLI ED AI NOSTRI NIPOTI?…

    NON E’ CHE FORSE …

    “UALCUNO UN LONTANO GIORNO DISSE IL NETTO CONTRARIO?…”

    ECCO COME VIENE RIPAGATO CHI TENTA DI DIFENDERE CERTI MESSAGGI, SIA DI CRISTIANITA’ CHE DI ORDINE SOCIALE COMUNE A TUTTI…

  33. ECCO COME VIENE RIPAGATO COLUI IL QUALE NON INTENDE E NON HA MAI INTESO CONDIVIDERE OCCASIONI A DIR POCO”INDEGNE” A SCAPITO DI CHI NON SI ASPETTA TRABOCCHETTI E SCHIFEZZE VARIE.

    E’ QUESTO IL MESSAGGIO CHE STIAMO LASCIANDO A COLORO I QUALI VENGONO DOPO DI NOI?

    AI NOSTRI FIGLI, AI NOSTRI NIPOTI?…E’ QUESTO IL PAESE CHE STIAMO LASCIANDO NELLE LORO MANI?..

    E COLORO I QUALI SEMMAI COME MIGGIANI; NON CI STANNO; DOVRANNO FARE LA STESA FINE?..
    MIGGIANI STA’ GRIDANDO ESATTAMENTE QUESTO ED INTENDE GRIDARLO SINCHE’ NON GIUNGA SINO A”COLUI IL QUALE E’ DIRETTAMENTE INTERESSATO E CHE RAPPRESENTA DEGNAMENTE LA NOSTRA REPUBBLICA”

    QUINDI; E PER DIRE QUESTO: DI CONSEGUENZA LO HANNO DIFFAMATO, ED HANNO FATTO A ME QUELLO CHE MIGGIANI SI E’ SEMPRE RIFIUTATO DI FARE AGLI ALTRI, SEMMAI IN TERMINI E CONTESTI DIVERSI.

    ED I SUOI CAMPANILI…SEMMAI…VOLEVA GRIDARE ESATTAMENTE QUESTO!…

    INVECE LO HANNO RINCHIUSO E TRATTATO ALLA STRTRE

  34. STREGUA DI UN PAZZO INCOSCIENTE, SINO A RIDURLO TORTURATO “IN FIN DI VITA?…

    QUESTO CHE NOME HA?…

    ED IN UN PAESE DEFINITO CIVILE VIENE AMMESSO E PERMESSO TUTTO QUESTO…E NESSUNO MUOVE U DITO?..

    QUEST’ALTRO CHE NOME HA?…

    COSI’ MIGGIANI SI RECA A ROMA E N ONOSTANTE TUTTO VIENE ANCORA UNA VOLTA OSTACOLATO A TRECENTOSESSANTA GRADI, CALUNNIANDOLO IN TUTTI I CONTESTI OVE SI RECA, CHIUDENDOGLI TUTTI GLI SPAZI DISPONIBILI E “DOVUTI” DIFFAMANDOLO VERGOGNOSAMENTE PERCHE’ NON VENGA CREDUTO?..

    QUESTO CHE NOME HA?…

    DIRITTO COSTITUZIONALE E STATO DI DIRITTO?…

    MIGGIANI STA’ PARLANDO DI STATO DI ABBANDONO…E DI CONDANNA A MORTE!…

    LO DIMOSTRERA’ CON DATI DI FATTO COME HA FATTO SEMPRE COME CONTINUA A FARE E COME CONTINUERA’ A FARE, SINCHE’ AVRA’ UN SOLO FILO DI FIATO IN GOLA PER GRIDARLO…

  35. MENTRE STO SCRIVENDO QUESTA PAGINA INTERNET, MI TROVO ALLA BIBLIORECA RISPOLO DI ROMA, DOVE MI RECO TUTTI I GIORNI, SIA PER LAVORARE AL COMPUTER, SIA PER SCRIVERE, E STO’ QUASI PER ULTIMARE IL TERZO VOLUME, APPUNTO COME ANTICIPATO.

    “IL CAMPANILE NEGATO.”

    E TORNATO A ROMA DI NUOVO IN VIA DELLE FORNACI,DOPO BEN TREDICI ANNI, PER DIRE E GRIDARE PUBBLICAMENTE, XCHE QUI E’ COMINCIATO.

    “IL MASSACRO…”

    E QUI MIGGIANI INTENDE TERMINARLO E RENDERLO NOTO A TUTTII, ED A CIELO APERTO, GRIDANDO “CIVILMENTE” “PACIFICAMENTE” ED “AUTORIZZATO…DALLA QUESTURA DI ROMA…”

  36. COPME SEMPRE FATTO NELL’ARCO DELLA MIA ESISTENZA, E COMUNQUE ANCORA UNA VOLTA “COME SEMPRE…” INFASTIDITO…VOLENDO RENDERE PUBBLICO IL FATTO DI COME SI POSSA DISTRUGGEREPER SEMPRE, LA VITA DI UN UOMO ONESTO, IL QUALE NELL’ARCO DELLA SUA VITA, HA SEMPRE E SOLO LAVORATO…ED HA SEMPRE E SOLO SOSTENUTOTUTTI, E QUESTO E’ IL MOTIVO PER IL QUALE IL COMUNE DI ROMA “AURELIA”

    MI HA “NEGATO ANCHE UN TAVOLINO…”

    PER LA RACCOLTA DI FIRME, E SCRIVERE OVVIAMENTE IL MIO LIBRO, MENTRE ASPETTO I CITTADINI INTERESSATI ALLA MIA PROTESTA…

    ASSERENDO CHE. AVREI DOVUTO FONDARE UN’ASSOCIAZIONE PER “PROTESTARE…”

    COSI’ E PER CONCLUDERE, LA QUESTURA DI ROMA, ANCORA UNA VOLTA HA TENTATO DI FARMI SMETTERE…LA PROTESTA…

    “ACCUSANDOMI DI “ESSERMI ACCAMPATO…”

  37. E COME SE NON BASTASSE; HO DOVUTO GETTARE VIA BEN TRE CELLULARI, IN QUANTO MI SONO ACCORTO DI ESSERE “CONTROLLATO…” IN TUTTE LE MIE MOSSE, STESSA COSA DICASI NEI CONFRONTI DEI MIEI AMICI RIMASTOMI, I QUALI NON SI SONO MAI PIU’ FATTI SENTIRE,SENZA UNA RAGIONE, NE UN PERCHE’
    COSIì COME LE PERSONE CHE MI CONTATTAVANO PER SOSTENERMI, NON SI SONO MAI PIU’ FATTE VIVE…STESSA COSA DICASI CON LE MIE E-MAIL CONTROLLATE ED “ELIMINATE…” E PER FINIRE “CILIEGINA SULLA TORTA.

    ULTIMAMENTE MI VENGONO OMESSE LE MIE PAGINE SU INTERNET (VEDI YOUTUBE) SENZA CONTARE I NESSI I CONNESSI ED I PASTICCI VARI CHE MI COMBINA QUALCUNO…SU FACE – BOOK, YOUTUBE E QUANT’ALTRO.

    STESSA COSA DICASI PER I GIORNALISTI, I QUALI E SOLTANTO QUELLI DI TESTATE INFERIORI, NON MI CONCEDONO PIU’ INTERVOISTE…ED EVITANO OGNI MIO CONTATTO…

  38. SENZA CONTARE LE TESTATE PRINCIPALI, LE QUALI “RIFIUTANO” OGNI MIA RICHIESTA DI DIRAMAZIONE…

    E’ QUI CHE E’ FINITA LA LIBERTA’ DI STAMPA?…

    E’ QUI CHE E’ FINITA LA LIBERTA’ SE NON “IL DOVERE” DELL’INFORMAZIONE?…

    E’ QUI CHE E’ FINITA LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE?…

    IL DIRITTO A DOVERSI DIFENDERE CON GLI UNICI ED ULTIMI MEZZI, RIMASTI AD UN UOMO:

    “SEQUESTRATO SOTTO FALSO CLINICO…”

    “TORTURATO IN UNA SECONDA STRUTTURA INVECE DI…ESSERE CURATO…”

    ” E RIDOTTO A SBAVARE…COME UN MASTINO NAPOLETANO…”

    OGGI A RISCHIO DI MORTE IMPROVVISA, GRAZIE PROPRIO A TUTTO QUELLO CHE GLI E’ STATO FATTO, E PROPRIO PER FARLO SMETTERE DI PROTESTARE…

    VEDI ARTICOLO DELLA REPUBBLICA..

    “SETTE VOLANTI PER…ARRESTARE…IL PROFETA DEI …CAMPANILI…”

  39. ” MESSAGGIO ESTREMO!… “

    ” ED ULTERIORE DENUNCIA PUBBLICA… “

    ” IL CLOCHARD LUIGI MIGGIANI IN PROTESTA A ROMA AD OLTRANZA… DA OLTRE UN ANNO…”

    “UN BARBONE NON HA PIU’ ALCUNA VOCE IN CAPITOLO…”

    “UN BARBONE NON PUO’ STARE IN LISTA SU GOOGLE…COME QUALSIASI ALTRO CITTADINO!…”

    ” AL CLOCHARD LUIGI MIGGIANI SONO STATE… OMESSE… QUASI TUTTE LE VOCI!…”

    ” LUIGI MIGGIANI E’ STATO GHETTIZZATO…ANCHE SU INTERNET!…”

    IL BARBONE NON PUO’ STARE…SU INTERNET SU QUESTO CANALE INFIRMATIVO!..

    “PERCHE’ UN CLOCHARD NON PUO’ E NON DEVE AVERE OIU’ NESSUNA POSSIBILITA’ DI CONTATTI CON IL MONDO ESTERNO…NE VIE D’USCITA!…

  40. “CHE NOME HA QUEST’ALTRA VIOLAZIONE DEI SUOI SACROSANTI DIRITT?…

    ” CHE NOME HA ANCORA QUEST’ALTRA ENNESIMA VIOLENZA??? “

    “LIBERTA’?…”

    “GIUSTIZIA?…”

    “DIRITTO?…”

    ” O CONDANNA A MORTE?…”

  41. “PRIMA ENTRANDO SUL CANALE GOOGLE, LUGI MIGGIANI ERA POSTO NELLO SPAZIO ADIACENTE A TUTTI GLI ALTRI CON IL NOME ” LUIGI…”

    ” MA …QUALCUNO O QUALCOSA…NON HA VOLUTO CHE UN CLOCHARD VENISSE A GRIDARE SU GOOGLE CIO’ CHE ACCADE QUOTIDIANAMENTE AL COSPETTO DI TUTTI E SOTTO GLI OCCHI E LO SGUARDO…IGNARO OD INDIFFERENTE…DI TUTTI…PENSANDO CHE SIA TUTTO NORMALE…O PEGGIO ANCORA…UNA SCELTA…PERSONALE…”

    “MIGGIANI LUIGI DA CLOCHARD…E FINITO PER NON DI CERTO SUO VOLERE…CLOCHARD…STA’ GRIDANDO A CIELO APERTO ED INTENDE GRIDARE QUESTO…ANCHE SU GOOGLE…”

    “MA QUALCUNO O … QUALCOSA…”

    “…STA TENTANDO ANCORA ED UNA ENNESIMA VOLTA DI TAPPARGLI…LA BOCCA!…

  42. “TREDICI ANNI FA SONO STATE USATE LE MANIERE…FORTI…”

    ” OGGI CI SONO ALTRI MODI ED ALTRI METODI CHE STA’ USANDO ANCHE MIGGIANI…

    ” MA ALLE SPALLE C’E’ SEMPRE CHI E’ PIU’ FORTE DI LUI…MIRATO A SBARRARGLI…COME SEMPRE TUTTE LE VIE PER FARLO TACERE…”

    ” DOPO ESSERE STATO SEQUESTRATO?…”

    “DOPO ESSERE STATO TORTURATO?…”

    ” DOPO AVERGLI SBARRATO TUTTE LE VIE D’USCITA ALLA VITA?…”

    ” DOPO AVERLO RIDOTTO AD UNA VERA E PROPRIA SORTA…DI …LARVA …UMANA…?”

    “NEGANDOGLI QUALSIASI RICHIESTA DI SOSTENTAMENTO ECONOMICO…?”

    ” NEGANDOGLI QUALSIASI RICHIESTA PENSIONISTICA DI INVALIDITA’…? “

    ” RIDOTTO A RISCHIO…DI…MORTE…IMPROVVISA’…”

    ” E LUIGI MIGGIANI RIDOTTO MENDICANTE AI BORDI DI UN MARCIAPIEDE GRAZIE A TUTTI COLORO I QUALI NELLA LORO VESTE ISTITUZIONALE, HANNO RAPPRESENTATO E CONTINUANO A RAPPRESENTARE INDEGNAMENTE LO STATO, CONTINUANDO IMPERTERRITI ED IND

  43. ISTURBATI A FARLO…

    MA LUIGI MIGGIANI RIDOTTO ANCG’ESSO A CLOCHARD…LO GRIDERA’ AL MONDO INTERO…

    GRIDERA’ COME SI UCCIDE UN UOMO IN “GUANTI BIANCHI…” SENZA ESSERE SCOPERTI…

    MA IL CLOCHARD LUIGI MIGGIANI CON LA SUA ARMA CHE E’ SOLTANTO UNA INNOCUA PENNA…

    LO DIRA’ ANALITICAMAENTE…PUNTO PER PUNTO…SCIVENDO SEMPRE LE COSE COME VANNO SCRITTE…E DICENDO LE COSE COME…VANNO DETTE…

    BEN SAPENDO ORAMAI CHE NEI SUOI CONFRONTI E’ STATO ORDINATO…DA TEMPO ANCHE E SOPRATTUTTO…IL SILENZIO STAMPA…

    BENE…SI SAPPIA CHEL’INFORMAZIONE DIRETTA LA FARA’ E LA STA’ FACENDO “DA SOLO…” E CON I SUOI MEZZI…PROTESTANDO DA OLTRE UN ANNO A CIELO…APERTO…

    ED IL MESSAGGIO E’ QUELLO DI TRASMETTEREAD AMPIO RAGGIO CHE IN UN PAESE DEFINITO…CIVIEL COME L’ITALIA…”

  44. ESISTE LA PEGGIORE DELLE CONDANNE A MORTE…! CHE E’ QUELLA PROVOCATA CON IL PROPOSITO DI PROVOCARLA…

    “TRAMITE LO STATO DI…ABBANDONO…”

    “DOVE NESSUN ESSERE UMANO…PUO’ ESSERE LASCIATO IN BALIA DI SE STESSO…STANCO VECCHIO ED AMMALATO…A MARIRE AL PRORIO DESTINO…”

    MIGGIANI POTRA’ SEMBRARE RIPETITIVO… INVECE LO E’ CON IL CHIARO E NETTO PROPOSITO DI ESSRELO…SIN QUANDO IL MESSAGGIO NON SRARA’ GIUNTO…CHIARO E NETTO COSI’ COME LO STA’ EVIDENZIANDO D AMPIO RAGGIO…

    A COLUI IL QUALE RAPPRESENTA IN “PRIMIS” LA NOSTRA REPUBBLICA… E LA NOSTRA “CARTA COSTITUZIONALE…” DOVE DOVREBBE ESSERE UTTO “GARANTITO” DALL’ART. 3 E DA TUTTO QUANTO CONCERNE LA GARANZIA E LA TUTELA ALLA VITA DEL CITTADINO…

    DI QUALSIASI LINGUA, RELIGIONE, NAZIONALITA’ E COLORE DELLA PELLE…

    MI BATTERO’ PER QUESTO E LO FARO’ SINCHE’ AVRO’ UN SOLO FIATO DI VITA IN GOLOA PER GRIDARLO…

  45. MOLTO PROBABILMENTE E COME STA’ PURTROPPO ACCADENDO ORAMAI ABITUATO CHE ACCADA…QUESTO MESSAGGIO PRIMA O POI VERRA’ CANCELLATO….

    E MOLTO PROBABILMENTE QUESTO E’ ESATTAMENTE NEL MIO INTENTO CHE VENGA FATTO IN QUANTO E’ ANCORA E SEMPRE UNA ULTERIORE PROVA CHE QUANTO SOSTIENE UN CERTO “CLOCHARD IN CRAVATTA…”

    COME E’ STATO SCRITTO DAL GIORNALISTA MAURO BATTISTON DEL GIORNALE “CINQUE GIORNI…” E CHE E’ STATO IMMEDIATAMENTE FATTO “LETTERALMENTE…SPARIRE..” NEL GIRO DI POCHI GIORNI SU INTERNET…

    CHE QUANDO UN UOMO VIENE “ISOLATO SOCIALMENTE…”

    LO SI FA TOTALMENTE!…

    E QUESTO E’ IL PRECISO SUO TERMINE DEL…”VIVERE QUOTIDIANAMENTE…LA MORTE…”

  46. POTRANNO CANCELLARE ANCHE TUTTO…

    POTRANNO CONTROLLARMI ANCHE TUTTO…

    POTRANNOPORMI NELLA CHIARA E NETTA CONDIZIONE DI DOVER ANCORA UNA VOLTA SOCCOMBERE A TUTTO…

    MA MIGGIANI HA SEMPRE LA SUA “INNOCUA PENNA” E LA SUA “INNOCUA MATITA” DOVE APPUNTA TUTTO…LO SCRIVE CONME VA SEMPRE SCRITTO ” E DIMOSTRATO CON I FATTI.. “

    E RESTERA’ NEL TEMPO …SINCHE’…CHI…E COLORO I QUALI VERRANO…DOPO DI LUI…

    CAPISCANO CHE NEL MONDO…IN ITALIA…UN PAESE DEFINITO…CIVILE…

    CIO’ CHE E’ ACCDUTO A LUI…PUO’ BENISSIMAMENTA CAPITARE…

    “A TUTTI!..”

    “CHI E’ SENZA PECCATO…”

  47. DICO SEMPRE QUESTO… E RIPETO SEMPRE QUESTO… PERCHE’ LA GENTE CAPISCA CHE ESISTE IL NETTO E CHIARO PROPOSITO DI RIDURRE UN…UOMO…ONESTO…AI BORDI DI UN MARCIAPIEDE…

    ED IL MOTIVO…LA CAUSA PRINCIPALE E’ QUELLA CHE SE UN CITTADINO “SI RIBELLA IN QUALCHE MODO…PERCHE’ SONO STATI LESI I SUOI SACROSANTI DIRITTI…”

    VIENE LETTERALMENTEMESSO A TACERE…

    ATTACCATO DA TUTTI I FRONTI…

    ” LO SI FA CERCHIO INTORNO “

    (QUESTO E’ L’ISOLAMENTO SOCIALE!…)

    E QUEL CITTADINO NON NE VERRA’ MAI PIU’ FUORI…SINCHE’ MORTE NON SOPRAVVENGA…

    E’ IL SUO CASO…COME E’ IL CASO DI TUTTI COLORO I QUALI SONO STATI FATTI FINIRE CON TALE PROPOSITO

    “IN STATO DI ABBANDONO…”

    PERCHE’ QUESTI TACCIA PER…SEMPRE…E DEBBA TACERE SU DELLE VIOLENZE CONSUMATE QUOTIDIANAMENTE NELL’ORDINE DEL MINUTO…SECONDO…

    “DA TUTTI COLORO I QUALI NELLA LORO VESTE ISTIOTUZIONALE…RAPPRESENTANO INDEG

  48. INDEGNAMENTE…LO STATO..

    QUESTI SONO I VERI DETENTORI…DEL DIRITTO COSTITUZIONALE…COLORO I QUALI SI ALZANO AL MATTINO PER ANDARE A “VESTIRE” UNA CARICA PUBBLICA…STRAVOLGENDO… O NEGANDO…O VIOLENTANDO QUALSIASI SORTA DI DIRITTO AL CITTADINO…

    IGNARO CHE QUESTI DEBBA ESSERE “AL SUO SERVIZIO…” MENTREINVECE SI RIBALTA IL PRINCIPIO PIENAMENTE…

    FACENDO IN MODO CHE… IL CITTADINO… “…SIA AL SERVIZIO…”

    DELLO STEESSO…ASSUMENDO QUELLA ARROGANZA E …QUELLA…PREPOTENZA…INDEBITA…
    MIRATA AD OFFENDERE ED UMILIARE TUTTI COLORO I QUALI…IGNARI PENSANO…E SON CERTI CHE…

    “SIA COSI?…”

    ECCO PERCHE’ MIIGIANI DICE E SOSTIENE CHE :

    “C’E’ QUALCOSA CHE NON FUNZIONA…23

    “O MEGLIO ANCORA…C’E’ QUALCOSA CHE FUNZIONA…AL CONTRARIO…!”

    ” LA CONCEZIONE DELLO STATO DI DIRITTO…IN FAVORE DEL CITTADINO…

    “LA SOVRANITA’…APPARTENEVA…AL POPOLO…

    “UN

  49. UNA VOLTA…O FORSE E…PER DIRLA TUTTA…”NON LO E’ MAI…APPARTENUTA!…”

    COSI’ UN CERTO CITTADINO RIDOTTO A “CLOCHARD…” ALL’ETA’ DI SESSANTACINQUE ANNI…HA SCOPERTO CHE:

    NELLE FONDAMENTA ALLA BASE NOSTRA CARTA COSTITUZIONALE ESISTE “UNA PERICOLOSA FALDA ACQUIFERA…” CHE MINACCIA…UN PERICOLOSISSIMO CROLLO DELLA STESSA…

    PROVOCANDO AL CITTADINO IGNARO…

    “LA CONDANNA A MORTE…”

    PER INADEMPIMENTO DEL RISPETTO DELLO…”STATO DI DIRITTO…”

    QUESTO CITTADINO E’ UN PROGETTISTA MECCANICO CHE RAGIONA SUL PRINCIPIO DEL “C.D.D.”

    “COME DOVEVASI DIMOSTRARE….”

    HA SCOPERTO CHE TUTTO “IL MECCANISMO”

    E’ DIFETTATO DA UN QUALCOSA CHE FACCIA IN MODO CHE QUESTA NON FUNZIONI…

    NE HA SCOPERTO…LE CAUSE…

    ED INTENDE STENDERE UN’AMPIA RELAZIONE DIRETTA AL CAPO DELLO STATO…

    IL QUALE POSSA LEGGERLA…

    E CONTROLLARE…O MEGLIO ANCORA…

  50. “FARE IN MODO CHE VENGA ANALITICAMENTE CONTROLLATO…”

    CHE NELLA NOSTRA REPUBBLICA ITALIANA PER MEZZO DI TUTTI COLORO I QUALI NELLA LORO CESTE ISTITUZIONALE…

    …RAPPRESENTANTI QUOTIDIANAMENTE…INDEGNAMENTE…LO STATO

    STRAVOLGENDO AL CONTRARIO I PRINCIPI… PROVOCANO LA PEGGIORE…DELLE CONDANNE…A MORTE DEL CITTADINO…

    CHE E’ QUELLA DI FARGLI…VIVERE QUOTIDIANAMENTE…LA MORTE…PER MEZZO DELLO STATO DI ABBANDONO…

    ORDINATO!…

    DAGLI STESSI…CONTROLLATO!…DAGLI STESSI…E CONDOTTO IN FUNZIONE DAGLI STESSI…

    SINCHE’ NON SOPRAGGIUNGA “LA MORTE DELLO STESSO…”

    UESTO HA SOLO UN NOME…

    “SI CHIAMA…

    “ALTO TRADIMENTO…ALLO STATO!..

    “E VANNO PUNITI PER QUESTO!…”

    AL CAPO DELLO STATO.

    CON PROFONDA STIMA E RISPETTO.

    “L’ULTIMO DEI CLOCHARD…”

    GINO. LUIGI MIGGIANI

  51. ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….SECONDA PARTE……………

    CONTINUA DENUNCIA PUBBLICA E LETTERA APERTA DIRETTA AL CAPO DELLO STATO……

    ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………

  52. …………………………………………………………………………………………E PER CONOSCENZA…….

    ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..A TUTTA LA CITTADINANZA………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

  53. …………………………………………………………………………………………………………………………….ART. 13……………….

    TITOLO 1- RAPPORTI CIVILI………………………………………………..DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI……………………………………………………………………………………………………………………………………………

    LA LIBERTA’ PERSONALE E’ INVIOLABILE. NON E’ AMMESSA NESSUNA FORMA DI DETENZIONE, DI ISPEZIONE O DI PERQUISIZIONE PERSONALE, NE QUALSIASI ALTRA RESTRIZIONE DELLA LIBERTA’ PERSONALE SE NON PER ATTO MOTIVATO DALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA E NEI SOLI CASI E MODI PREVISTI DALLA LEGGE……………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  54. ……………………………………………………………………………………….ART. 15……………

    LA LIBERTA’ E LA SEGRETEZZA DELLA CORRISPONDENZA E DI OGNI ALTRA FORMA DI COMUNICAZIONE SONO INVIOLABILI……………………………………………LA LORO LIMITAZIONE PUO’ AVVENIRE SOLTANTO PER ATTO MOTIVATO DALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA CON LE GARANZIE STABILITE DALLA LEGGE……………………………………………………………

  55. ………………………………………………………..ART.21…………

    TUTTI I CITTADINI HANNO DIRITTO A MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

  56. GLI ULTIMI ACCADUTI GRAVISSIMI.

    E RICHIESTA DI INTERVENTO DEL CAPO DELLO STATO.

    DAL CLOCHARD.

    LUIGI MIGGIANI, IN PROTESTA A ROMA IN VIA DELLE FORNACI DA OLTRE UN ANNO……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

  57. PRIMA DI GIUNGERE A TUTTO QUANTO SIA MIA INTENZIONE PORTARE ALLA LUCE SU TUTTO QUANTO ACCADUTOMI, E SU TUTTO QUANTO CONTINUA TUTT’ORA AD ACCADERE, A TOTALE DISPETTO E DINIEGO DI CIO’ CHE DOVREBBE ESSERE DATO PER SCONTATO, COME FATTO ACQUISITO, VORREI PRENDERE COME ESEMPIO CHIARO ED ECLATANTE UNA MIA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE A PROCEDERE, DA PARTE DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORRE ANNUNZIATA IN PROVINCIA DI NAPOLI, NEI CONFRONTI DELLA POLIZIA POSTALE DI S. GIOVANNI A TEDUCCIO, SEMPRE IN PROVINCIA DI NAPOLI, DOVE MI ERO RECATO UNA èPRIMA VOLTA, E MOTIVATO AD INDAGARE SU DI UNA MIA EVENTUALE CONDIZIONE DI CALUNNIA, DIRAMATA PROBABILMENTE VIA RETE, TRAMITE QUALCUNO DEI PROBABILI “CANALI RISERVATI… PER PROBABILI SE NON QUASI CERTI DETERMINATI SETTORI PROFESSIONALI-INFORMATIVI…DATOMI DA ALCUNI FATTI E CONDIZIONI LIMITI CAPITATOMI, E LEGATI ALLE MIE GENERALITA’, APPENA POSTE A CONOSCENZA…VERSO TERZI INTERESSATI AD UNA MIA EVENTUALE COLLABORAZIONE PROFESSIONALE, IMMEDIA

  58. TAMENTE INTERROTTA IN MALO MODO, E SENZA MOTIVO APPARENTE…COME ORAMAI MI ACCADE DA ANNI…E QUINDI SOTTO UN CERTO ASPETTO ME LO ASPETTAVO E CONTINUO AD ASPETTARMELO…

    QUINDI ORAMAI STANCO DI RICEVERE PORTE IN FACCIA SENZA…MOTIVO…APPARENTE, MI SONO RECATO DALLA POLIOZIA POSTALEDOVE GIA’ UNA PRIMA VOLTA A DISTANZA DI SEI SETTE MESI (QUALCOSA DI PIU’) MI ERA STATA BOCCIATA IN QUANTO LA STESSA PROCURA DELLA REPUBBLICA E FUORI DA OGNI LOGICA E NESSO, CON TALE RICHIESTA;
    MI RISPONDEVA CHE:

    “NON ESISTEVA NOTIZIA DI …REATO?…”

    MIGGIANI PER BEN DUE VOLTE HA RICHIESTO (COME ORDINATOMI DALLA POLIZIA POSTALE) UNA RICHIESTA DI :

    “AUTORIZZAZIONE A PROCEDERE…PER AVVIO DI INDAGINE!…

    COSI’ OBBLIGATO PURTOPPO A DESISTERE….

    IN QUANTO E’ STATA CHIARAMENTE…”NEGATA!..” PER BEN DUE VOLTE!…

    “COLORO I QUALI NELLA LORO VESTE ISTIUZIONALE…RAPPRESENTANO…INDEGNAMENTE..LO STATO…”

  59. COSI’ ALLEGO QUESTO ESEMPIO RETROATTIVO DI TRE QUATTRO ANNI FA, PER AVERE MODO DI PORTARE ALLA LUCE E CONTESTARECIO’ CHE ACCADE QUOTIDIANAMENTE AD UN CITTADINO, A VOLTE IGNARO, DAVANTI ALLA RICHIESTA DI UN SUO QUALSIVOGLIA SACROOSANTO DIRITTO DATO PER “SCONTATO” MENTRE POI IN EFFETTI GLI VIENE “TOTALMENTE NEGATO” SE NON “STRAVOLTO TOTALMENTE” ALL’INCONTRARIO…DOVE NON POTRA’ MAI PIU’ OTTENERLO, NE POTERSI FARE LE PROPRIWE RAGIONI PER POTERSI DIFENDERE, E COME SE NON BASTASSE; DA ULTERIORI…ATTACCHI…INDEBITI…DA PARTI DI CHI NE FA CONTINUO…ABUSO!…

    COSI’ E QUINDI, CHIARIFICO LA QUESTIONEDEGLI INCONVENIENTI, (SE COSI’ VOGLIAMO CHIAMARLI) ACCADUTI SU “GOOGLE”

  60. DOVE MI SONO STATE SOPPRESSE 3/4 PAGINEPER UN TOTALE DI CIRCA VENTI VOCI, PIU’ TANTE ALTRE CANCELLATE E…NASCOSTE…COSI’ UN POCO ALLA VOLTA SENZA CHE MIGGIANI SE NE ACCORGESSE, SI GIUNGEVA A QUOTA ZERO…”IL SILENZIO… ASSOLUTO…”

    TUTTO CANCELLATO…E QUESTO E’ UNO.

    POI; LA PRIMA VOLTA CHE INVIAI UN MESSAGGIO E-MAIL AD UN MIO AMICO CONOSCENTE PROFESSIONISTA A CAPO DI UNA CERTA ASSOCIAZIONE, E AD ALTRI CONOSCENTI; ANCORA UNA VOLTA APPARVE UNA SCRITTA IN LINGUA INGLESE, DOVE DICEVA CHE IL MESSAGGIO ERA STATO”BLOCCATO!…” PERCHE’ VI ERANO DEI TERMINI IMPROPRI?…O CHISSA’ COS’ALTRO VOLEVANO DIRE PER GIUSTIFICARE LA SOTTRAZIONE DELLA MIA… “POSTA!…”

  61. O CHISSA’ COS’ALTRO VOLEVANO DIRE…MENTRE LI STAVO SEMPLICEMENTE INFORMANDO DELLA MIA PROTESTA. E POI ANCHE SE FOSSE;

    “ILA SEGRETEZZA POSTALE E’ INVIOLABILE!…
    ART. N

  62. MENTRE CHI OPERAVA IMPROPRIAMENTE ERANO CERTAMENTE E SONO COLORO I QUALI “CON QUESTO MARCHIETTO…”CHE MI AVEVANO SOTTRATTO LA POSTA LE PRIME VOLTE E TANTE ALTRE VOLTE… E TUTT’ORA ANCORA ATTUALMENTE DOVE NON PASSANO I MESSAGGI AI MIEI CONOSCENTI E VICEVERSA NON PASSANO QUELLI INVIATI DA LORO A ME; SONO PROPRIO QUELLI CHE MI SOTTRAGGONO LE MAIL “LA MIA POSTA!… SIA IN ENTRATA CHE IN USCITA!…APPONENDO SEMPRE IL SOLITO MARCHIETTO DI…SICUREZZA?…E PASTICCIANDO COME MEGLIO POSSONO E VOGLIONO FACENDO IN MANIERA CHE L’UTENTE NON CE NE CAPISCA “…NULLA…”

    COME VOGLIAMO CHIAMARLA TUTTA QUESTA SERIE DI…INCONVENIENTI?…

    AVENDOMI COSI’ PORTATO NELLA CONDIZIONE DI ESSERE COMPLETAMENTE BLOCCATO…OGNI SORTA DI CONTATTO…QUINDI OGNI VIA DI ACCESSO ALLA COMUNICAZIONE…TRAMITE INTERNET…DOVE PIU’ NESSUNO OVVIAMENTE RIESCE A METTERSI IN CONTATTO CON ME…E SMONTARE TUTTO QUELLO CHE IO TENTO CON FATICA DI COSTRUIRE…

    COME VOGLIAMO CHIAMARLO A

  63. SU YUTUBE COME GIA’ QUINDI DETTO SONO STATO PIU’ VOLTE MESSO IN “UN LIMBO” DA SOLO , ED ALCUNE VOCI SONO STATE OMESSE…PERCHE’ DOPPIATE?…ECC…ECC… COSA CHE INVECE NON MI RISULTA AFFATTO!…
    qUINDI LA QUESTURA DI ROMA MI INVITA A SMETTERE LA PROTESTA ACCUSANDOMI “DI ESSERMI ACCAMPATO…”

    COSA CHE DENUNCIO TRAMITE I GIORNALI “CRONACA VERA” E “CINQUE GIORNI” I QUALI GIORNALISTI UNA VOLTA PUBBLICATA LA NOTIZIA, IN QUALCHE MODO MI INVITANO A NON DISTURBARLI PIU’…O SE MEGLIO VOGLIAMO DIRLO, ME LO FANNO CAPIRE CHIARAMENTE IN ALTRI TERMINI…

    COSI’ GLI STESSI ARTICOLI ADISTANZA DI POCO TEMPO “SCOMPAIONO DA INTERNET..”

    LE MASSIME TESTATE GIORNALISTICHE MI CHIUDONO LE PORTE IN FACCIA…BEN SAPENDO CHI SONO E COSA STO’ FACENDO!…E…COSA STO’ DICENDO…

    STO’ PARLANDO DI “STATO DI ABBANDONO!…”

    STO’ PARLANDO DI GENTE CHE MUORE PER LA STRADA…

  64. POI SEMPRE LA QUESTURA DI ROMA “GUARDA CASO” E PROPRIO COMINCIANDO DA MIGGIANI, IN UNO DEI TANTI GIORNI RECATOMI COME DA OLTRE UN ANNO OGNI DUE GIORNI PER AVERE L’AUTORIZZAZIONE PER ISCRITTO, CON TIMBRO E RICEVUTA IN FOTOCOPIA;

    DAPPRIMA MI INVITANO A SCRIVERE A MANO TUTTO IL PRESTAMPATIO; IL QUALE SEMPRE E DA SEMPRE LO HANNO ANZITEMPO FORNITO LORO, PER FARNE COMPILARE LE PARTI IN BIANCO, ED IN MERITO ALL’ESIGENZA DI CIASCUNO, POI UNA VOLTA FATTO TUTTO QUESTO LAVORO MANUALE ED A PENNA;

    “SI RIFIUTANO…” DI CONSEGNARMI LA RICEVUTA?…2

    COME VOGLIAMO CHIAMARLO ANCORA QUESTO?…

    COSA CHE BEN SANNO DI “AVWERE L’OBBLIGO!… DI FARE!… QUANDO SI ATTUA UNA RICHIESTA PER ISCRITTO…!

    E TUTTO QUESTO PER SPAZIENTIRMI…DA OLTRE UN ANNO!…SIN DA QUANDO HO RICOMINCIATO LA PROTESTA INTERROTTAMI TREDICI ANNI OR SONO…

    cOME VOGLIAMO CHAIMARLA ANCORA QUESTO?…

    MA TUTTO QUESTO E’ CHIARO E LAMPANTE, EED E’ MIRATO AFA

  65. A FARMI CAPIRE CHE IL CITTADINO LUIGI MIGGIANI ORAMAI RIDOTTO A CLOCHARD, NON CONTA PIU’ E NON E’ PIU’ NESSUNO, DEVE SOLTANTO CONTINUARE ASUBIRE E TACERE, PROPRIO COME HANNO FATTO TREDICI ANNI OR SONO…

    MENTRE MOLTO PIU’ PROBABILMENTE NON HANNO ANCORA CAPITO CHE LUIGI MIGGIANI AVRA’ TUTTI I SUOI SACROSANTI DIRITTI VERGOGNOSAMENTE E PLATEALMENTE LESI, SINO AD AVERLO SEQUESTRATO E TORTURATO SOTTO FALSO CLINICO, E RIDOTTO AD UNA VERA E PROPRIA LARVA UMANA…
    QUESTA E’ LA REALE MOTIVAZIONE PER LA QUALE STO DENUNCIANDO A CIELO APERTO IL TUTTO, E STO SCRIVENDO BEN CINQUE VOLUMI DOVE RACCONTERO’ ANALITICAMENTE PUNTO PER PUNTO TUTTO QUANTO MI HANNO FATTO SUBIRE, E TUTTO QUANTO MI HANNO FATTO PER FORZA DI COSE SUBIRE…

  66. NON GLI BASTA ANCORA TUTTO QUELLO CHE MI HANNO FATTO PUBBLICAMENTE, IN VIA DELLE FORNACI TREDICIO ANNI OR SONO?…

    E NON GLI BASTA TUTTO QUELLO CHE MI HANNO FATTO “…NON PUBBLICAMENTE…” QUANDO MI HANNO CONDOTTO AL COMANDO DI POLIZIA AURELIO, INVECE DI PORTARMI D’URGENZA AL PRONTO SOCCORSO…CON UN GINOCCHIO…DA LORO STESSI LESO…E sENZA ALCUN DIRITTO DI FARE CIO’ CHE HANNO VERGOGOSAMENTE FATTO AL COSPETTO DI TUTTI I PRESENTI…GIORNALI E GIORNALISTI…E…FOTOREPORTER AL QUALE HANNO DANNEGGIATO LA MACCHINA FOTOGRAFICA NEL TENTATIVO…DI SOTTRARGLIELA…!

    COME VOGLIAMO CHIAMARLO TUTTO QUESTO;

    “LIBERTA’

    RISPETTTO DELLE REGOLE COMPORTAMENTALI?-RISPETTO DELLO STATO DI DIRITTO?…

    RISPETTO DELLA LEGALITA’?…

    MA NON E’ ANCORA FINITA LI’ IN QUANTO E’ ESATTAMENTE DAL MESE DI OTTOBRE CHE TENTO DI ESSERE RICEVUTO DAL SIG. QUESTORE…IN PERSONA E MOTIVATO A SPIEGARGLI TUTTO QUESTO GUARDANDOLO NEGLI OCCHI

  67. MA PER TUTTA RISPOSTA; VENGO “GIOCATO A RIMPIATTINO…” DA UN GIORNO ALL’ALTRO, E POI ALLA FINE”QUALCUNO” MOLTO VICINO AL SIG, QUESTORE MI RISPONDE CHE LO STESSO…”HA ALTRO DA FARE CHE ASCOLTARE…O PREOCCUPARSI DEI PROLEMI DEI CITTADINI?…”

    QUESTI PROBLEMI ME LI HANNO CREATI PROPRIO LORO E CONTINUANO IMPERTERRITI A PROCURARMELI SEMPRE LORO…SENZA PARLARE DEL COMUNE, ZONA AURELIO IL QUALE SIN DALL’INIZIO MI HA GIOCATO ANCH’ESSO A RIMPIATTINO, PER NAGARMI CHE USASSI “UN TAVOLINO” PER SCRIVERE, DI 0,85 X 0,85; MENO DI UN METRO QUADRATO E MAI POTUTO AVERE…DIRITTI DEL CITTADINO…?

    TUTTO QUESTO DOVRA’ GIUNGERE DIRETTAMENTE AL CAPO DELLO STATO “IN PERSONA!..”

    COLUI IL QUALE RAPPRESENTA IN PRIMIS “LA NOSTRA CARTA COSTITUZIONALE!…

    ED E’ BENE CHE ANCHE QUESTO SI SAPPIA UNA BUONA VOLTA PER TUTTE!…

    MIGGIANI E’ STATO DISTRUTTO…DIFFAMATO E CALUNNIATO…”A MORTE…”

    ED OVUNQUE SI RECHI GLI VIENE CREA

  68. TO IL VUOTO INTORNO…DA CHI…E PERCHE’ ORAMAI…SI PUO’ BENISSIMAMENTE INTUIRE!…E TUTTO QUESTO DOVRA’ GIUNGERE DIRETTAMENTE AL DIRETTO INTERESSE DEL CAPO DELLO STATO…IL QUALE E’COLUI IL QUALE HO INDIRIZZATO PERSONALMENTE UNA LETTERA CON SPECIFICA DEL TUTTO…E TUTTI DOVRANNO RENDERMI CONTO DI TUTTO QUELLO CHE MI HANNO IMPUNEMENTE FATTO E DI QUELLO CHE CONTINUANOI TUTT’ORA IMPUNEMENTE ED INDISTURBATI…A FARE..SICURI DI POTERLO FARE?…

    CHI VIVRA’ VEDRA’…
    MIGGIANI E’ STATO PORTATRO IN PUNTO DI MORTE…GLI E’ STATO DISTRUTTO IL CUORE….LO HANNO RIDOTTO…UNA LARVA UMANA..E NON SONO ANCORA NE CONTENTI NE SODDISFATTI?”

    QUALCUNO RISPONDERA’ DEL TUTTO…
    O PIU’ DI QUALCUNO…

    E VEDREMO SE IL SIG. QUESTORE DI ROMA HA ALTRO DA FARE CHE PREOCCUPARSI DEI PROBLEMI DEI CITTADINI…

    CONTINUA….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *