I più grandi criminali della storia dell’Umanità

Moody’s , Standard & Poor’s e Fitch Ratings sono le tre agenzie di valutazione del credito, indicate dalla Securities and Exchange Commission (SEC).
Queste tre agenzie di rating sono le arbitre dei destini degli Stati ed emettono giudizi inappellabili sulla solidità ed affidabilità delle banche.
Ora per parlare a Tebe perché Atene intenda, Moody’s è l’agenzia di rating che qualche tempo prima aveva spergiurato sul buon stato di salute della banca Lehman Brothers.
Ed ecco la fine di Lehman Brothers: il 15 settembre 2008 la società ha annunciato l’intenzione di avvalersi del Chapter 11 del Bankruptcy Code statunitense (procedura molto simile al concordato preventivo previsto dalla Legge Fallimentare italiana) annunciando debiti bancari per US$ 613 miliardi, debiti obbligazionari per US$ 155 miliardi e attività per un valore di US$ 639 miliardi. Quella annunciata è la più grande bancarotta nella storia degli Stati Uniti. La società è ancora esistente, fino al completamento della procedura di bancarotta(da Wikipedia).
Ora i grandi criminali hanno deciso di fare un solo boccone dell’ Europa a cominciare dalla Grecia, ed infatti sentenziano: la situazione non sembra migliorare nel 2011, in quanto le agenzie di rating Moody’s e Standard & Poor’s tagliano ulteriormente il rating della Grecia portandolo rispettivamente a Caa1 (insolvente) e a CCC (debito altamente speculativo),cosa che costringe il governo ad effettuare nuovi tagli per 6,5 miliardi di euro e nuove privatizzazioni al fine di ottenere nuovi prestiti da parte dell’Unione Europea e del Fondo Monetario Internazionale(da Wikipedia).
Appunto e qui arriviamo al ruolo giocato dagli strozzini internazionali: l’Unione Europea e il Fondo Monetario Internazionale.
Il  Fondo Monetario Internazionale e la Banca mondiale sono stati gli artefici delle devastazioni economiche e sociali, che hanno imperversato negli ultimi quarant’anni per tutto il pianeta dal Sudamerica al Sud-est asiatico, dall’ Europa orientale, dopo la caduta del muro di Berlino, alla Russia di Eltsin.
Ora il Fondo Monetario Internazionale ha trovato un altro compagno di merende nell’Unione Europea, a forte leadership tedesca, e sta progettando di completare l’ abbuffata a cominciare dalla Grecia.
Ciò che molti non sanno, è che la Germania non ha mai ripagato i danni della seconda guerra mondiale al popolo greco, cui pure era stata condannata dalla Comunità internazionale, e tuttavia oggi si comporta come un furbo e feroce creditore: prende dalla BCE il denaro ad un tasso di interesse dell’ 1,25% e lo presta allo Stato greco ad un tasso del 15%!

503 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *