Vota, e avrai lo sconto per locali e concerti, di Corrado Zunino

L’iniziativa in 18 città. La madrina Pilar: "Una mossa obbligata dal black out dei media". Gli eventi finora sono oltre 50, ma sono destinati ad aumentare nei prossimi giorni

"Vota, e avrai lo sconto per locali e concerti" Ilaria Patassini, in arte Pilar.
Se non vedo il timbro non canto, dice Pilar, nella vita Ilaria Patassini, esclusa dal Sanremo 2010 e ripagata con gli apprezzamenti successivi del suo "Meduse". Si è illuminata nella stanza di casa. Riflette sull’ultima proposta di un concerto da fare. "Io vorrei cantare solo per chi ha votato ai referendum", ha risposto di getto. E così, contattata una producer e un costruttore di siti internet, avviato un passaparola fra artisti conosciuti, è nato l’happening "San Tommaso is back". E’ tornato San Tommaso perché se non vedo che hai votato, non entri.
Non importa che cosa tu abbia votato: l’importante è che tu abbia contribuito a raggiungere il quorum. E lo devi dimostrare con la tessera elettorale timbrata.

I negazionisti del quesiti del 12-13 giugno già parlano di "apartheid referendario" citando la trovata: canta solo chi sta con il "Sì". Ma la romana Pilar replica: "Se ci fosse stata un’informazione corretta non mi sarebbe mai venuta in mente questa formula: è un’idea nata dalla disperazione. Il nostro è un voto di scambio nobile, spingiamo a partecipare alla festa della democrazia".

Nei "San Tommaso events" si esibiranno decine di performer. Diciotto città coinvolte, cinquantun eventi.
Altri dieci da sistemare in agenda. Ci sarà un concerto largo al Caffè letterario di Enna, questo a urne aperte, uno al Banano Tsunami di Genova e uno al Teatro Nuovo Montevergini di Palermo.
Cantautori, cena e buffet al Khorakhané di Grosseto. Chitarra e tromba all’Eva Luna di Napoli mentre Marco Zurzolo si esibirà al Goodfellas al Vomero. Il jazzista Zurzolo ha fin qui annunciato tre session referendarie.
Artisti veneti si vedranno gratis al Teatro Aurora di Treviso.
Cinque gli appuntamenti a Roma, tra cui i due di Pilar, l’ideatrice. Il concerto del lunedì post-referendario sarà per duecento persone, resta infatti segreto il luogo (molti appuntamenti, svolgendosi in locali piccoli, sono secretati, riservati agli adepti del referendum).
Il martedì Pilar si sposterà all’Esc di San Lorenzo, il centro sociale occupato dagli studenti della Sapienza: con lei si ballerà il tango. Visto che i tommasiani sono convinti che alla fine si festeggerà, gli appuntamenti chiariscono che "sono sempre gradite bottiglie di vino/birra". Per dire il successo, gli artisti referendari hanno strappato persino un "live in New York": l’attore teatrale Jacopo Cullin, sardo emigrato, comunicherà la location solo a chi darà la propria adesione. Sarà casa sua.

Ma la catena di San Tommaso, dopo le performance artistiche, ha inanellato una serie notevole di sconti commerciali: un bijoux in premio sarà offerto a Porto Empedocle (Sicilia) a chi presenterà la tessera elettorale timbrata. Cena a 18 euro contro i 30 abituali ad Amelia (qui siamo in Umbria). Trenta per cento in meno sulle calzature per donna in un "fashion" di Brescia: "Insieme raggiungeremo il quorum".
Pizza a soli 5,90 il chilo a Civitavecchia. A Borgo San Frediano, Firenze, si arriva a offrire "ogni tipo di consumazione" a 2,50 mentre un bed and breakfast sull’Isola d’Elba chiede per una notte 15 euro. Tatuaggi gratis sempre all’Elba, fumetti scontati a Lecce, aperitivi con proiezioni del "Caimano" ancora a Napoli. Poi dvd in omaggio e sconti sugli home theatre. Giochi, gadget e figurine a basso prezzo. Piantine in omaggio, lezioni di astronomia, tre trial privati di Gyrotonic (ginnastica posturale di ultima generazione) e un massaggio fisioterapico in uno studio professionale, un’ora di trattamento in un centro estetico. Ci sono anche prodotti equosolidali in regalo e un pacco di cibi ecologici (si trova tutto su "santommasoisback.com 1").

Il contagio, come dicono quelli del Comitato dell’Acqua, è virale: ogni ora si aggiunge alla lista un artista, un commerciante. Per l’iniziativa Ellekappa ha realizzato il logo ufficiale, Caterina Guzzanti sta lavorando al video promozionale.

da www.Repubblica.it    05 giugno 2011

271 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *