Il peggior difetto di chi si crede furbo…è pensare che gli altri siano stupidi

E alla fine è arrivato qualcuno che ha castigato il furbo Renzi: lui che è il gran maestro dell’ aria fritta, del gioco delle tre carte, del rivoltare la frittata, per usare espressioni popolari, lui democristiano dell’ ultima ora, è stato messo nel sacco da una democristiana della prima ora, Rosy Bindi, decana di mille battaglie, politica di lungo corso e scaltra quanto basta per fotterlo.

Infatti è inutile che le geremiadi del Pd protestino, perché i componenti la commisione Antimafia hanno saputo all’ultimo momento, cioè al momento della lettura della lista degli impresentabili, che il primo della lista appunto era De Luca, sindaco di Salerno.

Se la notizia fosse trapelata prima, i servitorelli di Renzi nella commisione Antimafia avrebbero provveduto ad avvertire il capo, che avrebbe bloccato l’operazione. Ora che la bomba è scoppiata, tutti i “duri e puri” della politica italiana M5S, Sel, Lega, Fratelli d’ Italia farebbero bene a prendere le parti di Rosy Bindi, a non lasciarla da sola nell’ impari lotta con il dittatorello, fautore del partito della nazione…del malaffare!

 

 

2,801 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *